Salto | 07 settembre 2020

Salto - Lundby deve rallentare la preparazione per un problema al ginocchio

La detentrice della Coppa del Mondo si trascina da tempo un infortunio al ginocchio, chiamato proprio ginocchio del saltatore: "L'importante è che non ci siano problemi al crociato; peccato, ma devo ascoltare il mio corpo"

Salto - Lundby deve rallentare la preparazione per un problema al ginocchio

Si ferma Maren Lundby, che dovrà rinunciare alle gare di salto in programma questa settimana a Lillehammer e rallentare un po’ con gli allenamenti. La detentrice della Coppa del Mondo ha da tempo un fastidio al ginocchio sinistro, un problema che si chiama proprio “ginocchio del saltatore”. Si tratta di una lesione, dovuta ad eccessivo sforzo, situata nel punto di inserzione del tendine rotuleo fissato sul bordo inferiore della rotula. Questo genere di infortunio viene chiamato anche tendinopatia rotulea.

«È qualcosa che mi porto dietro già da un po’ – ha affermato Lundby a NTBma non abbastanza da impedirmi di fare tutto quello che avrei dovuto. Poi la situazione è peggiorata la scorsa settimana. Ho avuto una risonanza magnetica e una piccola lesione nella parte superiore del ginocchio».

A questo punto dovrà rallentare con la preparazione: «L’importante è che non ci sia alcun problema al legamento crociato. Adesso mi fermerò completamente e riprenderò poi ad allenarmi normalmente. Almeno passerò una settimana senza far fare sforzi al ginocchio».

L’allenatore della nazionale, Christian Meyer, ha spiegato che hanno deciso di stare molto attenti alla situazione: «Non è niente di nuovo, sto seguendo la situazione da molto tempo. Certo per lei è fastidioso fermarsi, ma è così. Poi vedremo cosa fare la prossima settimana. È difficile dire se tornerà già tra sette giorni, preferiamo prendere tutte le precauzioni possibili. Se domani ci fossero le Olimpiadi? Ovviamente gareggerebbe. A Pyeongchang ha saltato in condizioni peggiori».

Lundby ha poi aggiunto: «Sarebbe stato bello partecipare alle gare di Lillehammer, qualcosa di completamente nuovo, ma devo ascoltare il mio corpo. È molto importante che io stia bene all’inizio della stagione invernale».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: