Salto | 18 settembre 2020

Salto - Summer Continental Cup: Martin Hamann vince la prima gara di Wisla

Il tedesco si è imposto resistendo alla bella rimonta del giovane norvegese Eriksen; terzo lo sloveno Lanisek

Salto - Summer Continental Cup: Martin Hamann vince la prima gara di Wisla

Vittoria tedesca sul trampolino HS134 di Wisla, dove si è disputata la prima delle due tappe di Summer Continental Cup in programma. All’Adam Malysz è Martin Hamann il grande protagonista di giornata. Il ventitreenne tedesco è riuscito a imporsi grazie a due ottimi salti, che gli hanno permesso di comandare la gara a partire già dalla prima serie. Decisivo è però stato il secondo salto, arrivato in una serie ventosa, nella quale in tanti sono riusciti a fare la differenza. Bravo Hamann a reggere la pressione della bella rimonta di Eriksen, ottenendo così il suo secondo successo in carriera in Continental Cup, il primo estivo.

Alle sue spalle il norvegese classe 2000, capace di recuperare ben sei posizioni dopo aver chiuso in ottava piazza la prima serie. Nella seconda, ventosa, Eriksen è riuscito a tirar fuori uno splendido salto che gli ha permesso di salire sul podio. In terza piazza è giunto quindi Anze Lanisek, autore di una prova solida.

Ai piedi del podio il primo dei norvegesi in gara, Aleksander Zniszczol, giunto quarto. Bel quinto posto per il promettente 2001 svizzero Dominik Peter, autore di ottimo secondo salto. Settimo un altro giovane, l’austriaco Kahofer, autore di una rimonta straordinaria nella seconda serie, mentre Cene Prevc è stato costretto ad accontentarsi dell’ottavo posto. Naufragati con il secondo salto gli sloveni Jan Bombek e Tilen Bartol, giunti 12° e 13°, dopo aver chiuso rispettivamente in sesta e quinta piazza la prima manche. Beffato invece l’austriaco David Haagen, classe 2002 che ha confermato anche oggi il suo talento, concludendo al quinto posto assoluto prima di venire squalificato per irregolarità della tuta. Peccato.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1° M. Hamann (GER) 254.9 (122.0 – 132.9)
2° S.V. Eriksen (NOR) 251.1 (111.8 – 139.3)
3° A. Lanisek (SLO) 250.0 (119.4 – 130.6)
4° A. Zniszczol (POL) 245.7 (116.3 – 129.4)
5° D. Peter (SUI) 237.9 (109.8 – 128.1)
6° M. Schiffner (AUT) 236.0 (111.9 – 124.1)
7° T.P. Kahofer (AUT) 232.7 (98.2 – 134.5)
8° C. Prevc (SLO) 231.2 (109.9 – 121.3)
8° C. Kozisek (CZE) 231.2 (110.1 – 121.1)
10° P. Wasek (POL) 229.6 (107.2 – 122.4)

Per la classifica completa clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: