Sci di fondo | 22 settembre 2020

Si torna gareggiare? La FISI sta preparando il protocollo per le gare invernali

Nella Consulta Nazionale della FISi, che si è svolta oggi, il presidente Roda ha parlato della preparazione del protocollo per consentire il regolare svolgimento della stagione invernale

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Si vede finalmente uno spiraglio. Dalla Consulta Nazionale della FISI, che si è da poco conclusa presso il Blu Hotel "Villa Maria" di Desenzano del Garda, arrivano buone notizie sulle ripresa dell'attività sportiva. Dopo aver sospeso tutte le competizioni estive nazionali e non aver permesso ai propri tesserati di partecipare anche a gare internazionale fino al 15 ottobre, la FISI sta ora lavorando su un protocollo per consentire il regolare svolgimento della stagione invernale. 

Roda ha sottolineato che il protocollo della FISI dovrà tenere conto dell’evoluzione della situazione sanitaria e sarà reso ufficiale in tempo utile per l’inizio delle competizioni su tutto il territorio nazionale, con eventuali specifiche che si renderanno necessarie per le diverse discipline.

La Commissione Medica Federale, rappresentata dal Dottor Montani, dovrebbe condividere presto delle linee guida comuni per l'organizzazione e la gestione del campo gara, raccogliendo anche suggerimenti e proposte da parte dei Comitati Regionali.

Nel contempo il presidente Roda ha confermato che si svolgerà regolarmente la celebrazione del centenario della Federazione, con l’evento in programma il prossimo 6 ottobre a Milano. Nell'occasione sarà reso omaggio ad atleti del presente e del passato presso il Pirelli HangarBicocca, scelto dalla FISI per garantire spazi consoni alle attualli disposizioni per l'emergenza covid-19.

 

Di seguito il comunicato

Si è svolta presso il Blu Hotel “Villa Maria” di Desenzano del Garda (Bs) la 12sima Consulta Nazionale, che si è aperta con il benvenuto del Presidente Flavio Roda ai Presidenti dei Comitati Regionali, rappresentanti dei Gruppi Sportivi Militari e Corpi Sportivi dello Stato, ai componenti del Consiglio Federale e al Collegio dei Revisori dei Conti.

Approvato il verbale della seduta di Consulta del 23 luglio scorso, il Presidente Roda ha riferito circa le diverse azioni intraprese dalla Federazione in relazione all’emergenza sanitaria che ha portato alla sospensione dell’attività agonistica federale fino al prossimo 15 ottobre, bloccando di fatto lo svolgimento delle nostre discipline estive come sci d’erba e skiroll.

La Federazione sta lavorando alla predisposizione di un protocollo che andrà a disciplinare lo svolgimento delle competizioni federali; il Dottor Montani, in rappresentanza della Commissione Medica Federale, prevede una prima condivisione delle linee guida comuni per organizzazione e gestione del campo gara raccogliendo al contempo suggerimenti e proposte da parte dei Comitati Regionali. Il protocollo FISI dovrà tenere conto dell’evoluzione della situazione sanitaria e pertanto sarà validato in tempo utile per l’inizio delle competizioni su tutto il territorio nazionale, con eventuali specifiche che si renderanno necessarie per le diverse discipline.

Il Presidente Roda ha riferito in merito alla campagna federale per la sensibilizzazione all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, con l’acquisto da parte della Federazione di un milione di mascherine chirurgiche che sono in via di distribuzione agli sci club già affiliati alla stagione 2020/2021 e sulla base delle numeriche tesserati della scorsa stagione.

Il Presidente Roda ha confermato il centenario della Federazione con l’evento in programma il prossimo 6 ottobre a Milano; sarà l’occasione per rendere omaggio ad atleti del presente e del passato in un contesto come quello di Pirelli HangarBicocca, che garantisce spazi consoni nel rispetto delle attuali normative.

Sul tesseramento federale il Presidente Roda ha espresso soddisfazione per i numeri che, ad oggi, vedono quasi 22 mila tesserati e 800 sci club affiliati. Nonostante l’interruzione dell’attività a marzo e l’avvio del nuovo tesseramento a giugno, la risposta del territorio è più che positiva anche grazie alle iniziative intraprese dalla Federazione a sostegno dei club come il “bonus tesseramento” e il contributo relativo a “Sport di tutti”.

Dopo aver analizzato e condiviso una serie di argomenti utili alla programmazione delle attività sul territorio la riunione si è conclusa alle ore 17.00. Verrà comunicata la data di svolgimento della prossima Consulta Nazionale non appena condivisi argomenti e necessità specifiche.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: