Sci di fondo | 23 settembre 2020

Pechino 2022 - Doppio annuncio: pronti gli impianti di fondo e biathlon; gare test a porte chiuse

Il Comitato Organizzatore delle Olimpiadi del 2022 ha deciso di far disputare gli eventi test di questa stagione a porte chiuse; le gare sono però ovviamente a rischio

Foto di Giovanni Auletta di Pentaphoto

Foto di Giovanni Auletta di Pentaphoto

Dopo aver festeggiato i 500 giorni dal via dei Giochi Olimpici di Pechino 2022, che la Cina ospiterà da venerdì 4 a domenica 20 febbraio 2022, sono arrivate due notizie molto importanti dal Comitato Organizzatore, riportate dall’agenzia cinese Xinhua.

La prima riguarda gli impianti. È stata completata martedì, come previsto, la costruzione del National Biathlon Centre e National Cross Country Center di Zhangjiakou. Il primo ospiterà le 11 gare di biathlon che assegneranno le medaglie olimpiche nel 2022. Il secondo invece, che insieme al vicino National Ski Jumping Center forma il Nordic Center di Pechino 2022, ospiterà le gare che assegneranno le dodici medaglie dello sci di fondo, ma anche quelle di combinata nordica. Le competizioni si disputeranno di fronte a diecimila persone, perfettamente divise 5000 in piedi e altrettante a sedere.

Ovviamente nella prossima stagione la località cinese ha in programma di ospitare delle tappe di Coppa del Mondo di queste discipline, una prova fondamentale in vista dei Giochi Olimpici. La seconda notizia riguarda proprio gli eventi test. Gli organizzatori di Pechino 2022 hanno deciso di far disputare queste competizioni a porte chiuse a causa dell’emergenza covid-19. La decisione è stata annunciata in un incontro che si è svolto martedì. Saranno attuate tante misure di prevenzione della pandemia di covid-19 all’interno delle sedi di gara e nelle aree circostanti con operazioni di disinfezione di routine, controlli della temperatura e tamponi. Nel corso dell’incontro è stato poi sottolineato che tutte le sedi di gara dovrebbero essere completate entro la fine dell’anno, in modo sicuro e secondo gli standard elevati.

I primi eventi di prova sono previsti già a dicembre quando si svolgeranno le competizioni di short track. La Coppa del Mondo di salto con gli sci si disputerà a Zhangjiakou dal 10 al 14 febbraio. Nella stessa settimana si svolgeranno anche le gare di combinata nordica. Il biathlon raggiungerà la località cinese più tardi per la tappa di Coppa del Mondo in programma dal 26 febbraio al 1 marzo. Infine lo sci di fondo, le cui finali si svolgeranno proprio in Cina dal 19 al 21 marzo. Ovviamente tutte queste competizioni sono in forte dubbio, dal momento che a causa dell’emergenza covid-19 sia molto complicato viaggiare e tanti paesi hanno delle limitazioni. Nelle prossime settimane si dovrebbe sapere qualcosa in più.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: