Sci di fondo | 24 settembre 2020

Torna la sfida tra le due campionesse: vince Johaug, ma Bjørgen fa una bella impressione

A due anni dal suo ritiro Bjørgen è tornata oggi a gareggiare nella 11,5km in salita sugli skiroll organizzata dal Team Ragde Eiendom; ha chiuso con un distacco di due minuti dalla detentrice della Coppa del Mondo

Torna la sfida tra le due campionesse: vince Johaug, ma Bjørgen fa una bella impressione

È stato un pomeriggio che tanti appassionati di sci di fondo aspettavano da quattro anni. Da tanto, infatti, Therese Johaug e Marit Bjørgen non si trovavano a rivaleggiare, affrontandosi una contro l’altra in una gara. La detentrice della Coppa del Mondo ha deciso all’ultimo momento di accettare l’invito della sua grande amica, che a quarant’anni ha deciso di mettersi nuovamente alla prova tornando a gareggiare ma nel Visma Ski Classics, a due anni di distanza dal suo ritiro.

L’occasione è stata una gara in salita di 11,5km, organizzata dal Team Ragde Eiendom, squadra PRO del Visma Ski Classics, che ha ingaggiato proprio Marit Bjørgen. Sul percorso che da Sørkedalen ha portato a Tryvann, Johaug ovviamente si è imposta dimostrando di aver ritrovato un’ottima condizione dopo le difficoltà di agosto, vincendo con un vantaggio di 2’03” su Marit Bjørgen. La prestazione della quarantenne, l’atleta più medagliata nella storia delle Olimpiadi Invernali, è stata positiva, se si considera che rientrava dopo due anni di stop e pochi mesi di allenamento, ma soprattutto che era messa a confronto con la più forte fondista al mondo. Inoltre la terza classificata, Anikken Gjerde Alnes, è giunta a 3’30” da Johaug.  

All’evento ha partecipato anche un ex calciatore, John Arne Riise, che per festeggiare i suoi quarant’anni ha pensato bene di sfidare tanti big dello sci di fondo. Due anni fa l’ex difensore, che ha vestito in A la maglia della Roma, ma è più conosciuto per le sue sette stagioni al Liverpool nelle quali vinse anche la memorabile Champions League del 2005, aveva anche preso parte alla Marcialonga. Per lui è arrivato un 66° posto a quattordici minuti dal vincitore.

Nella gara maschile ad imporsi è stato Petter Eliassen con un vantaggio di un minuto di Hans Christer Holund. Terzo Anders Mølmen Høst.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: