Biathlon | 27 settembre 2020

Trionfo francese al City Biathlon: dopo Julia Simon vince anche Quentin Fillon Maillet

Il biatleta francese si è imposto grazie ad una splendida prestazione al tiro; alle sue spalle Tarjei Bø, impreciso nelle ultime due serie in piedi, mentre terzo è giunto Krcmar; solo quarto Johannes Bø

Trionfo francese al City Biathlon: dopo Julia Simon vince anche Quentin Fillon Maillet

Pur non essendoci più Fourcade, la passione per il biathlon è rimasta intatta in Francia, come ha dimostrato L’Equipe trasmettendo in diretta oggi il City Biathlon di Wiesbaden. Un’ottima scelta quella della versione online del famoso quotidiano francese, visto che dopo il successo di Julia Simon nella gara femminile è arrivato anche quello di Quentin Fillon Maillet in quella maschile.

Nella kermesse tedesca, che si è disputata su cinque poligoni, due a terra e uno in piedi con tre ricariche per serie, il biatleta francese si è imposto facendo la differenza al tiro, staccando Tarjei Bø incappato in una bruttissima ultima serie e costretto ad accontentarsi della piazza d’onore davanti a un buonissimo Krcmar. Ai piedi del podio invece Johannes Bø, che si conferma ancora lontano dalla sua miglior condizione sia nel fondo che soprattutto al poligono, dove ha mancato di precisione. Nessun problema, però, anche lo scorso anno il fenomeno norvegese in estate ha sofferto, poi abbiamo visto tutti come è andata a finire in inverno quando contava. Grandi sorrisi quindi nello staff norvegese, come dimostra il bel selfie che i due Bø si sono fatti al termine della gara in compagnia della sempre simpaticissima Tandrevold.

Complimenti poi al comitato organizzatore tedesco per una gara perfetta e spettacolare come sempre, seppur con un numero limitato di spettatori. Bravissimi anche nel sanificare le postazioni di tiro tra un giro e l’altro per permettere agli atleti di gareggiare nelle migliori condizioni possibili. Per noi italiani un po’ di amaro in bocca nel non aver avuto la possibilità di vedere i nostri campioni partecipare a questa competizione, battagliando con i big degli altri paesi.

LA GARA

Un buon Eberhard si mette in testa a fare ritmo, ma il gruppo arriva compatto al primo poligono. È Fak il più veloce a sparare non commettendo alcun errore uscendo in testa dalla prima serie proprio in compagnia dell’austriaco, anch’egli preciso, e Wiestner veloce nonostante la ricarica. Tra gli 8” e i 12” un terzetto con Fillon Maillet, Doll e Tarjei Bø, tutti costretti a utilizzare una ricarica, quindi Krcmar. Johannes Bø invece va subito spalle al muro ma si salva con tre ricariche ma è già a 30” dalla vetta. Alle sue spalle solo Fratzscher, che è costretto ad una penalità.

In testa si forma un quintetto, formato da Fak, Eberhard, Wiestner, Fillon Maillet e Tarjei Bø, mentre Doll perde contatto raggiunto da Krcmar. Johannes Bø recupera dieci secondi alla vetta e si avvicina a 23”.
A terra è questa volta Tarjei Bø a non sbagliare, uscendo davanti con Krcmar e Fillon Maillet che usa una ricarica. La coppia è a 5”. Johannes Bø è perfetto risale fino al quarto posto a 21” con Eberhard, che deve affidarsi alle ricariche come Doll. Girano invece Fak e Wiestner, scavalcati anche da Fratzscher. Che aveva girato al primo giro.

Tarjei Bø arriva in testa alla serie in piedi davanti a Fillon Maillet, bravo a staccare Krcmar. Il francese fa una serie simile a quelle fatte vedere in precedenza dalla sua connazionale Simon e si prende la testa. Tarjei Bø perde 10” dovendo utilizzare due ricariche, mentre Johannes Bø utilizza una sola ricarica e raggiunge così Krcmar, che manca due bersagli. I due sono a 27” dalla vetta e con loro c’è anche Fratzscher, ancora una volta preciso al tiro. Gli altri sono oltre i 40”.

Fillon Maillet mantiene intatto il vantaggio su Tarjei Bø, mentre Johannes Bø guadagna qualcosa sulla coppia formata da Krcmar e Fratzscher. In testa Fillon Maillet si inventa una quarta serie di tiro notevole e va in fuga, complice anche un Tarjei Bø costretto ad utilizzare due ricariche ed ora a 21”. Suo fratello Johannes deve affidarsi a una ricarica ed è terzo a 33” assieme a Krcmar, bravo al tiro. Quindi Doll a 50”, poi Eberhard e Fratzscher, addirittura a un minuto dopo un poligono con tre ricariche.

Il francese continua ad andare ad alta velocità in vetta per mantenere intatto il suo vantaggio prima dell’ultima serie. Tarjei Bø riesce a recuperargli giusto un paio di secondi prima dell’ultima serie. In piedi Fillon Maillet non rallenta, spara velocemente, manca l’ultimo bersaglio ma lo copre subito con la ricarica andandosi a prendere un meritato successo e permettendosi anche di esultare voltandosi davanti alla telecamera. Alle sue spalle Tarjei Bø va in crisi sul primo bersaglio che manca tre volte. Anche sue fratello però va in difficoltà ed entrambi rimediano la penalità. Tarjei Bø tiene la seconda piazza uscendo in compagnia di Krcmar a 45” dalla testa, mentre Johannes Bø è a 53”, di un soffio davanti a Eberhard e Fratzscher.
   
Fillon Maillet taglia così il traguardo in prima posizione, regalando il secondo successo netto alla Francia dominando in stile Fourcade e facendo davvero una grande impressione. Alle sue spalle Tarjei Bø riesce a staccare Krcmar e prendersi così la seconda piazza, mentre nonostante un ultimo giro a tutta velocità Johannes Bø è costretto ad accontentarsi della quarta piazza. Alle sue spalle, pur in uno spazio minimo, Fratzscher riesce a infilare Eberhard e chiudere quinto. Quindi settimo Doll a 1’11”, ottavo Fak e ultimo Wiestner, invitato dopo il forfait di Pidruchnyi.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: