Sci di fondo | 03 ottobre 2020

La FIS assegna a Trondheim i Mondiali di sci nordico 2025; a Saalbach quelli di sci alpino

La località norvegese era l'unica candidata ad ospitare il Mondiale; sarà la seconda volta che Trondheim organizzerà questa manifestazione; nel 1997 fu il trionfo di Elena Välbe

La FIS assegna a Trondheim i Mondiali di sci nordico 2025; a Saalbach quelli di sci alpino

Ora è ufficiale: Trondheim ospiterà il Mondiale di sci nordico del 2025. Una decisione scontata, che la FIS ha annunciato in una diretta video alle 17.30. Dopo aver perso nel 2016 quando a Obestdorf vennero assegnati i Mondiali del 2021 e nel 2018 a vantaggio di Planica che li ospiterà nel 2023, in questa occasione il Granåsen Ski Centre era infatti l’unico candidato per organizzare la manifestazione.

L’unico rischio era legato soltanto a problemi interni alla politica locale di Trondheim. Infatti nei giorni scorsi il Comune ha dovuto votare a favore dell’accordo con la FIS, che era di ben 89 pagine e tutto in lingua inglese. Ne è nata una discussione politica, visto che la proposta del sindaco di Trondheim, la laburista Rita Ottervik, è passata giovedì in consiglio ma con il voto contrario della leader dell’opposizione, la conservatrice Ingrid Skjøtskift, che ha lamentato il fatto di dover votare su un documento da lei ricevuto soltanto martedì.

Nel documento, inoltre, si parla anche del rinnovo dei trampolini di Granåsen, una spesa di circa 650 milioni di NOK, poco più di 59 milioni di euro.

Curiosamente alla festa che è subito partita a Trondheim, oltre alle personalità locali, la stella Marit Bjørgen, e il sindaco Rita Ottervik, che ha anche mandato un video messaggio di ringraziamento alla FIS in occasione della diretta, è presente anche la sua avversaria politica Ingrid Skjøtskift, segno comunque di una collaborazione che vuole nascere per il bene dell’evento e della località.

Per Trondheim questo secondo mondiale si svolgerà a 28 anni di distanza da quello del 1997, nel quale Elena Välbe fece la storia vincendo cinque ori in altrettante gare, conquistando il successo in tutte le prove individuali sempre davanti a Stefania Belmondo. Successi che sono poi diventati un film, che è in uscita in Russia. L’Italia vinse quindi quattro argenti grazie alla piemontese e un bronzo nella staffetta maschile di fondo con Giorgio Di Centa, Silvio Fauner, Pietro Piller Cottrer e Fulvio Valbusa.

La FIS ha anche assegnato oggi i Mondiali di sci alpino del 2025. Saranno ospitati da Saalbach che ha battuto la concorrenza di Crans-Montana e Garmisch-Partenkirchen.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: