Biathlon | 07 ottobre 2020

VIDEO - Wierer a Fondo Italia: "Il biathlon è sempre più popolare in Italia ma anche all'estero; ripetersi non sarà facile"

L'azzurra ha parlato a Fondo Italia in occasione del media day della FISI: "Mai avuto dubbi sulla presenza di Anterselva nel calendario della Coppa del Mondo

VIDEO - Wierer a Fondo Italia: "Il biathlon è sempre più popolare in Italia ma anche all'estero; ripetersi non sarà facile"

È oggi una delle atlete italiane più amate, come dimostra il recente sondaggio di FISI e Gazzetta dello Sport nel quale è arrivata fino alla semifinale. Dorothea Wierer è apprezzata dagli appassionati di sport sia per il suo modo di essere che per quei fantastici risultati che sta ottenendo nella sua straordinaria carriera. Eppure l’azzurra sembra sempre vivere tutto con semplicità e senza dare troppo peso a queste cose: «Mi fa molto piacere essere arrivata tra i primi quattro azzurri di sempre negli sport FISI. Ma sono tantissimi gli atleti che hanno scritto un pezzo di storia della nostra federazione. Questa è però la conferma che il biathlon negli ultimi anni è cresciuto molto nel nostro paese, grazie anche ai bellissimi risultati che abbiamo ottenuto. Noi cercheremo di continuare così, anche se non sarà facile perché c’è sempre più concorrenza, questo sport sta diventando sempre più popolare pure negli altri paesi».
L’azzurra non sembra dare troppo peso nemmeno al sondaggio dell’agenzia Nielsen che l’ha inserita nella lista dei cinquanta atleti e atlete più “vendibili” sui social. «Non so se sia vero – ha riso – ma certamente fa piacere».

Preferisce parlare di sport l’azzurra, che finalmente ha indossato nuovamente gli sci in occasione del raduno in quota a Ramsau: «Abbiamo trovato delle buone condizioni, anche se non sempre il meteo ha aiutato. Le piste erano però preparate molto bene e abbiamo fatto tutto quello che era presente in programma. È stato un raduno molto intenso, abbiamo accumulato tante ore di allenamento. Quindi adesso dobbiamo recuperare bene, perché poi ci aspetta un altro raduno sugli sci nel tunnel di Oberhof».

Il media day della FISI ha dato il via a una serie di giornate ricche di impegni per l’atleta di Anterselva. Per lei un momento sempre un po’ stressante, soprattutto in un periodo storico come questo, ma al quale giustamente non può sottrarsi. «Ho vissuto un’estate perfetta, nella quale sono riuscita ad allenarmi in tranquillità e fare tutto ciò che volevo. Ora avrò tantissimi impegni extra sportivi che si sono accumulati essendo saltati tanti appuntamenti in primavera. Sarà qualcosa di stancante in un periodo certamente non ideale per muoversi tanto. Ma anche questo fa parte del gioco, non posso dire di no e cercherò di incastrare tutto nel miglioro modo possibile».

Infine Wierer ha espresso la propria contentezza per la conferma di Anterselva nel calendario della Coppa del Mondo. Per l’azzurra, però, la sua presenza della sua località natia non è mai stata in dubbio, più che altro pensa a quanto sarà per lei triste gareggiare senza il suo pubblico: «Onestamente non ho mai avuto alcun dubbio sulla presenza di Anterselva in calendario. Servivano però le ultime conferme e sono contenta siano arrivate, anche se senza pubblico ad Anterselva sarà molto triste».

GUARDA L'INTERVISTA A DOROTHEA WIERER

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: