Biathlon | 08 ottobre 2020

VIDEO - Lukas Hofer: "Giusto cambiare il calendario riducendo i viaggi; le piste di dicembre mi piacciono tanto"

L'azzurro del Centro Sportivo Carabinieri ha parlato al microfono di Fondo Italia in occasione della consegna delle Audi: "Felice del mio passaggio a Fischer, ho trovato un'azienda molto motivata; Anterselva? Spero ci saranno anche i tifosi"

VIDEO - Lukas Hofer: "Giusto cambiare il calendario riducendo i viaggi; le piste di dicembre mi piacciono tanto"

Sorridente all’interno della sua nuova Audi, a lui consegnata per gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni e lo splendido argento vinto in staffetta ad Anterselva. Così abbiamo incontrato Lukas Hofer, martedì scorso, nella giornata di eventi legati al centenario della FISI. Il sudtirolese del Centro Sportivo Carabinieri ha tanti motivi per essere di buonumore, non soltanto la nuova vettura, ma soprattutto il ritorno sulla neve, dove ha potuto provare i suoi nuovi sci della Fischer, un cambio per lui epocale dopo una carriera intera con Rossignol. Al microfono di Fondo Italia, l’azzurro ha parlato anche delle modifiche al calendario della Coppa del Mondo, che lo soddisfano.

Di seguito un breve estratto scritto dell’intervista a Lukas Hofer, che potete vedere per intero a fondo pagina.

«Non mi dispiacciono le modifiche al calendario della Coppa del Mondo. Innanzitutto mi piacciono tantissimo le piste dove si gareggerà fino a Natale, poi sono contento che si viaggi meno, evitiamo gli aeroporti e cerchiamo di stare il più attenti possibile. La conferma di Anterselva all’interno del calendario? Spero non ci siano stati mai dubbi su Anterselva, con le restrizioni che abbiamo in Italia siamo messi molto meglio rispetto ad altre nazioni. Giusto che sia stata confermata in calendario e spero possano esserci anche i tifosi. Il raduno di Ramsau? Tra biathlon e fondo c’era quasi solo l’Italia. Per me è stato fondamentale andare sulla neve con i miei nuovi sci, mi sono trovato molto bene. Spero di tornare presto sui miei Fischer. Il cambio dei materiali? Sono nato con Rossignol e li ho utilizzati per tutta la carriera, ma nelle ultime stagioni abbiamo avuto alcuni problemi che non siamo riusciti a risolvere. Ora ho trovato la Fischer, un’azienda molto motivata e con essa credo di aver trovato anche il materiale giusto, con il quale mi trovo bene e non vedo l’ora di gareggiare. Se potrò sfidare Johannes Bø con gli stessi sci? Speriamo, io ci provo ogni volta».

 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: