Sci di fondo | 08 ottobre 2020

Sci Nordico - Dalla Francia: Chaux-Neuve e Premanon potrebbero proporsi per i Mondiali Juniores 2021

Dopo la rinuncia di Zakopane la FIS è alla ricerca di una località pronta ad ospitare l'evento; i due siti francesi stanno ragionando sulla possibilità di avanzare la loro candidatura

Annika Sieff (foto Dylan Burns - OIS)

Annika Sieff (foto Dylan Burns - OIS)

A causa della difficile situazione attuale per l’emergenza covid-19, due settimane fa Zakopane ha chiesto di poter rinviare di un anno i Mondiali Juniores e Under 23 che erano in programma nella città polacca nel 2021. La FIS ha quindi deciso di posticipare l’organizzazione di questo evento al 2022 e nel frattempo è andata però subito alla ricerca di un’altra località disposta ad ospitare una manifestazione alla quale la Federazione Internazionale non vuole rinunciare.

Tante le soluzioni possibili. Se non si dovesse infatti trovare un sito in grado di ospitare tutti gli eventi, si è anche pensato di dividere lo sci di fondo da salto e combinata nordica, oppure ridurre il numero di gare e infine anche la soluzione di far disputare l’evento in concomitanza con una tappa della Coppa del Mondo. Ovviamente però l’idea principale è di organizzare un Mondiale come si deve con il programma completo, anche perché sono già diverse le località che si sono mosse.

Nelle ultime ore sembrerebbe anche possibile una soluzione francese. Secondo quanto riferito da Ski Chrono, sito dedicato agli sport invernali edito da Le Dauphiné, anche la regione francese dello Jura potrebbe proporsi per ospitare questo Mondiale. Si tratterebbe per il momento ancora di una riflessione, con i comitati organizzatori Jura Ski Events e Nordic Events che devono incontrarsi per poi discuterne con la Federazione Francese. Gli eventi di sci di fondo si svolgerebbero a Les Tuffes (Prémanon), mentre quelli di salto e combinata a Chaux-Neuve. 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: