Sci di fondo | 09 ottobre 2020

Dalla Finlandia rassicurano sci nordico e biathlon: "Tutte le squadre straniere potranno entrare"

Ruka e Kontiolahti saranno al centro dell'attenzione a fine novembre quando partiranno le competizioni di fondo, combinata e biathlon; porte aperte a tutte le squadre, ovviamente rispettando le regole sui tamponi

Dalla Finlandia rassicurano sci nordico e biathlon: "Tutte le squadre straniere potranno entrare"

A fine novembre lo sguardo di tutti gli appassionati di sci nordico e biathlon sarà rivolto verso la Finlandia, dove partirà la stagione internazionale di sci di fondo, combinata nordica e biathlon, oltre a svolgersi la seconda tappa della Coppa del Mondo di salto. Dal 26 al 29 novembre a Ruka sono infatti in programma sei gare di sci di fondo, tre di combinata nordica e due di salto. Addirittura due settimane di gare sono invece previste nel biathlon, dopo la decisione dell’IBU di raddoppiare le tappe in alcune località, escludendo altre, per fare in modo che gli atleti viaggino meno. Così Kontiolahti, che doveva ospitare solo un opening della Coppa del Mondo con quattro gare in programma il 28 e 29 novembre (due maschili e due femminili), avrà anche altre sei gare dal 3 al 6 dicembre.

In un periodo incerto come quello che stiamo vivendo, i timori che fino all’ultimo momento qualcosa possa andare storto è sempre molto alto, anche perché tante nazioni stanno nuovamente imponendo delle pesanti restrizioni a causa dell’aumento dei contagiati al covid-19. I Comitati Organizzatori delle tappe finlandesi di biathlon e sci nordico hanno però voluto tranquillizzare tutti assicurando che le squadre straniere non avranno alcuna difficoltà ad entrare in Finlandia per partecipare alle competizioni.

Gli organizzatori di Kontiolahti hanno spiegato all’agenzia TASS: «È stata istituita una regolamentazione speciale per garantire che le squadre possano entrare in Finlandia. Ovviamente dovranno attenersi alle raccomandazioni dell’IBU relative al covid-19. Ad esempio, l’accreditamento verrà rilasciato solo a seguito della presentazione di test negativi».

Da Ruka hanno aggiunto che il tampone dovrà essere effettuato entro 72 ore dalle gare: «Il protocollo della FIS ci consente di garantire le nostre competizioni. Siamo fiduciosi sul fatto che tutte le squadre potranno iniziare la loro stagione sciistica a Ruka».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: