Biathlon | 13 ottobre 2020

"Happy Skiril": la nazionale norvegese di biathlon si gode gli allenamenti sulla neve di Lavazé

La nazionale norvegese di biathlon si sta godendo l'innevata Lavazè, dove sarà in raduno fino alla prossima settimana

"Happy Skiril": la nazionale norvegese di biathlon si gode gli allenamenti sulla neve di Lavazé

La fortuna aiuta gli audaci è un detto che riprende la locuzione latina “Audentes fortuna iuvat”. Evidentemente lo conoscono molto bene anche i norvegesi, visto il coraggio mostrato dalla nazionale di biathlon di sfidare paure e divieti per raggiungere ugualmente l’Italia e recarsi a Lavazé per alcune settimane di allenamento in quota.

Tiril Eckhof, Vetle Sjåstad Christiansen e compagni sono stati quindi premiati dalla scelta di raggiungere la località italiana, dove è arrivata una copiosa nevicata che ha permesso agli atleti norvegesi di tirare fuori anche gli sci. Niente di meglio, quindi che allenarsi in quota sugli sci e poter anche combinare sci e poligono sulla nuova pista di Lavazé dove sono scesi ancora presenti 30 centimetri di neve.

Gli atleti hanno mostrato tutto il loro apprezzamento per questo colpo di fortuna, manifestandolo attraverso i social con tanti video e foto dalla località fiemmese. Sicuramente un colpo di fortuna utile anche alla testa, perché avvicina mentalmente gli atleti alla stagione a quel clima invernale che aspettano da mesi.

Ricordiamo che la nazionale norvegese ha raggiunto Lavazè la scorsa settimana, dove ha preso possesso dell’Albergo Dolomiti, nel quale non ha accesso nessuno al di fuori dello staff norvegese. Con la squadra è presente anche il cuoco, che ha portato tutto il cibo dalla Norvegia proprio per evitare ogni contatto con l’esterno. Un regime abbastanza severo, ma utile per far sì di correre meno rischi possibili in un periodo ovviamente complicato su scala globale. Al raduno non sono presenti i fratelli Johannes e Tarjei Bø, oltre a Marte Olsbu Røiseland.

Lavazè si augura di poter ospitare la nazionale norvegese anche nei prossimi anni e diventarne sede di raduno fino alle Olimpiadi del 2026, sfruttando anche la vicinanza e il grande dislivello con Lago di Tesero, che presto dovrebbe completare la sua nuova pista da skiroll. 

Visualizza questo post su Instagram

HAPPY SKIRIL 🤗

Un post condiviso da Tiril Eckhoff (@tirileckhoff) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

@salomonnordic, please send skis 🥶

Un post condiviso da Vetle Sjåstad Christiansen (@vetlesc) in data:

Visualizza questo post su Instagram

We’re getting close 🎄❄️

Un post condiviso da Vetle Sjåstad Christiansen (@vetlesc) in data:

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: