Salto | 22 ottobre 2020

Salto - Porte chiuse a Garmisch: la gara del Vierschanzentournee sarà senza pubblico

A causa dell'emergenza covid-19 non saranno venduti tagliandi per l'evento che si disputerà il 1 gennaio

Salto - Porte chiuse a Garmisch: la gara del Vierschanzentournee sarà senza pubblico

Dal 1952-53 è l’appuntamento clou della stagione del salto con gli sci. Ogni atleta sogna almeno una volta nella vita di vincere l’aquila d’oro del “Vierschanzentournee”, il Torneo dei Quattro Trampolini. Dallo Schattenberg di Oberstdorf al Paul Ausserleitner di Bischofshofen, passando per il Große Olympiaschanze di Garmisch-Partenkirchen e il Bergisel di Innsbruck, decine di migliaia di fan provenienti da tutta Europa colorano solitamente le tribune degli impianti tedeschi ed austriaci, sostenendo i loro beniamini.

Quest’anno, però, come riferito dal Münchner Merkur, le cose saranno un po’ diverse, purtroppo, a causa dell’emergenza covid-19. L’attuale situazione sanitaria per la pandemia non permetterà agli organizzatori di preparare il solito spettacolo di pubblico e colori. Una triste conferma si è avuta oggi, quando il comitato organizzatore ha annunciato che la gara di Garmisch-Partenkirchen, che come da tradizione inaugurerà l’anno nuovo, si disputerà purtroppo senza pubblico. Inevitabile vista l’attuale situazione. Sarà un colpo al cuore vedere vuoto il grande stadio che solitamente contiene 21000 spettatori.

Ad Oberstdorf, invece, si è deciso di aprire almeno al dieci percento del pubblico, quasi una sorta di prova generale in vista del Mondiale che si disputerà poco meno di due mesi dopo. Invece non si hanno ancora notizie su Innsbruck e Bischofshofen.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: