Combinata | 25 ottobre 2020

Combinata Nordica - Campionato Italiano Assoluto: netti successi di Samuel Costa e Veronica Gianmoena

A Predazzo assegnati i titoli nazionali di combinata nordica; il gardenese si è imposto su Pittin e Bortolas, vincitore del titolo juniores; tra le donne la trentina ha vinsto su Sieff (titolo juniores) e Prinoth

Il podio senior maschile

Il podio senior maschile

Netti successi per Samuel Costa e Veronica Gianmoena nel Campionato Italiano Assoluto di combinata nordica.

L’azzurro delle Fiamme Oro ha così fatto una splendida doppietta. Dopo aver vinto in mattinata anche il titolo italiano di salto con gli sci, Costa è riuscito a far suo anche quello di combinata nordica. Il gardenese ha chiuso in testa il segmento di salto mattutino partendo con un vantaggio di 6” sulla sorpresa Bortolas. Nell’inseguimento di 10km, quindi, Costa è andato avanti con il suo ritmo prendendo presto il largo e tagliando il traguardo con ampio margine di vantaggio sugli inseguitori. Alle sue spalle è risalito in seconda piazza Alessandro Pittin, sesto dopo la fase di salto e partito con uno svantaggio di 40” da Costa. Il friulano delle Fiamme Gialle, ormai fiemmese d’adozione, ha concluso a 44” dal compagno di squadra della nazionale.

Splendida la lotta per il podio, che ha coinvolto i due giovanissimi Iacopo Bortolas e Stefano Radovan, oltre all’azzurro della Squadra A Aaron Kostner. Il poliziotto gardenese, reduce da un lungo stop a causa del brutto infortunio subito la scorsa stagione a Ramsau, era alla prima competizione dopo dieci mesi e ne ha un po’ risentito nel finale. Si è così dovuto accontentare del quinto posto nel volatone finale che ha visto l’atleta di casa Iacopo Bortolas, della US Dolomitica, avere la meglio su Stefano Radovan. I due hanno conquistato anche i primi due gradini del podio della classifica juniores, nella quale ha chiuso terzo Domenico Mariotti.

Senza storia la gara femminile con Veronica Gianmoena che partiva già con 34” sulla quattordicenne Comazzi. Più distanti partivano le sue compagne della Squadra A, così la trentina delle Fiamme Oro si è imposta addirittura con un vantaggio di 1’43”6 su Annika Sieff, sua compagna di squadra, autrice di una discreta prestazione, se si considera che era partita con 1’30” da recuperare. Per lei è così arrivato il titolo nazionale juniores. Sul terzo gradino del podio e argento juniores è invece giunta Lena Prinoth. La gardenese ha recuperato diverse posizioni, arrivando a 2’50” dalla vincitrice. Infine quarto posto assoluto e bronzo juniores per la quindicenne Martina Zanitzer, autrice di un’ottima prestazione nel segmento di salto. La 2005 ha chiuso a 4’05” dalla vincitrice. Non hanno invece chiuso la gara la bravissima quattordicenne Camilla Henni Comazzi, stanchissima dopo aver disputato anche la gara di salto femminile e Daniela Dejori, alla vigilia una delle favorite. La gardenese ancora non è al meglio dopo i tanti carichi di lavoro che le giovani azzurre stanno affrontando nel corso della preparazione.

CLASSIFICA FINALE MASCHILE TOP 10
1° S. Costa (Fiamme Oro) 25’49.6
2° A. Pittin (Fiamme Gialle) +43.9
3° I. Bortolas (US Dolomitica) +1’54.4
4° S. Radovan (Fiamme Gialle) +1’54.8
5° A. Kostner (Fiamme Oro) +1’55.4
6° R. Buzzi (Carabinieri) +2’15.8
7° D. Mariotti (Fiamme Oro) +2’28.5
8° G. Bezzi (Esercito) +3’37.7
9° M. Facchini (US Dolomitica) +7’12.3
10° L. Libener (US Dolomitica) +8’08.6

CLASSIFICA JUNIORES PODIO
1° I. Bortolas (US Dolomitica)
2° S. Radovan (Fiamme Gialle)
3° D. Mariotti (Fiamme Oro)

CLASSIFICA FINALE FEMMINILE
1ª V. Gianmoena (Fiamme Oro) 16’22.7
2ª A. Sieff (Fiamme Oro) +1’43.6
3ª L. Prinoth (SC Gardena) +2’50.3
4ª M. Zanitzer (M. Lussari) +4’05.1
5ª G. Pinzani (M. Lussari) +4’44.6
6ª A. Marcato (SC Gardena) +5’31.2

CLASSIFICA JUNIORES PODIO
1ª A. Sieff (Fiamme Oro)
2ª L. Prinoth (SC Gardena)
3ª M. Zanitzer (M. Lussari)

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: