Biathlon | 27 ottobre 2020

Biathlon - La Divisione Antidoping del TAS condanna Ustyugov: cancellati tutti i risultati dal gennaio 2010 ad aprile 2014!

Il russo perde l'oro olimpico della mass start di Vancouver del 2010 che va a Fourcade, più un oro e un bronzo in staffetta a Sochi e sempre in Canada; Hofer diventa argento nella mass start mondiale del 2011; l'avvocato dell'atleta: "Faremo appello"

Biathlon - La Divisione Antidoping del TAS condanna Ustyugov: cancellati tutti i risultati dal gennaio 2010 ad aprile 2014!

Arriva una sentenza pesante per Evgeny Ustyugov. La Divisione Antidoping del TAS ha dichiarato colpevole l’ex biatleta russo di aver violato le norme antidoping, confermando così la sentenza dell’IBU. Come riferisce l'agenzia TASS, i risultati ottenuti da Ustyugov per il periodo dal 24 gennaio 2010 alla fine della stagione 2013/14, inclusa una medaglia d’oro individuale e un bronzo nella staffetta delle Olimpiadi di Vancouver oltre all’oro in staffetta alle Olimpiadi si Sochi sono stati annullati.

L’avvocato di Ustyugov, Alexey Panich, ha già annunciato un nuovo appello: «La decisione del Collegio Arbitrale può essere appellata al TAS entro ventuno giorni. È una decisione ridicola, una semplice copia della dichiarazione dell’IBU secondo cui Ustyugov è stato ritenuto colpevole in assenza di analisi e giustificazioni legali». La difesa ha sempre sostenuto che i livelli di emoglobina del russo fossero alti perché l’atleta avrebbe delle caratteristiche genetiche particolari.

In attesa dell’appello, con la sentenza attuale cambiano non di poco le classifiche del biathlon. Innanzitutto Ustyugov perde la medaglia d’oro conquistata nella mass start olimpica di Whistler, che va a Martin Fourcade. Lo slovacco Hurajt vince l’argento e l’austriaco Sumann il bronzo. La Russia perde anche il bronzo vinto in staffetta alle olimpiadi canadesi, che va alla Svezia di Lindstroem, Bergman, Nilsson e Ferry. Nella gara vinse l’oro la Norvegia e l’argento l’Austria. La Russia perde anche l’oro della staffetta maschile delle Olimpiadi di Sochi, che va così alla Germania di Lesser, Boehm, Peiffer, e Schempp, davanti all’Austria di Sumann, Mesotitisch, Eder e Landertinger, mentre il bronzo lo conquista la Norvegia dei fratelli Bø, Bjørndalen e Svendsen.

Cancellati però tutti i risultati di Ustyugov per il quadriennio 2010-2014, ecco che cambia anche il risultato della mass start mondiale di Khanty-Mansiysk. Ustyugov perde l’argento vinto alle spalle di Svendsen, che va a questo punto al nostro Lukas Hofer, mentre Tarjei Bø sale alla medaglia di bronzo.

Ovviamente, però, bisognerà aspettare il prossimo appello, in quanto la Divisione Antidoping del TAS è stata creata per giudicare nello specifico i casi di doping in prima istanza. Quindi ora bisognerà aspettare la sentenza definitiva del TAS.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: