Sci di fondo | 30 ottobre 2020

Fondo e Biathlon - FISI: "Nelle gare nazionali mascherina obbligatoria nei primi 150 metri delle mass start"

L'ha annunciato il Dottor Montani, responsabile Covid per la FISI, nel corso della diretta facebook andata in onda sulla pagina della FISI: "Dopo 150 metri potranno abbassarla, ma non potranno gettarla via se non in appositi bidoni"

Foto Damiano Benedetto

Foto Damiano Benedetto

In occasione della diretta facebook organizzata dalla FISI, nella quale i presidente Flavio Roda ha chiarito, insieme ai dottori Montani e Panzeri, alcune norme presenti nel protocollo predisposto dalla Federazione e dato consigli ai presidenti di sci club ed organizzatori, è stato anche spiegato un importante particolare riguardo le gare con partenza in linea delle competizioni italiane di biathlon e sci di fondo.

Il Dottor Montani ha annunciato che per quanto riguarda staffette e sprint (nel fondo) non cambierà nulla, mentre nelle mass start sia di fondo che di biathlon gli atleti partiranno indossando la mascherina, che dovranno obbligatoriamente tenere alzata per i primi 150 metri, dopo i quali potranno abbassarla. In ogni caso i concorrenti avranno l'obbligo di tenerla fino a quando non potranno poi gettarla in appositi bidoni che gli organizzatori predisporranno lungo il percorso.
    
È stato quindi chiarito che le norme in gara saranno più restrittive nelle gare valide per le competizioni nazionali italiane, in quanto non sono previsti tamponi prima del via, come accade invece nelle gare internazionali. Insomma, nella mass start di fondo a Tesero o di biathlon ad Anterselva, valide per la Coppa del Mondo, gli atleti non dovranno indossare alcuna mascherina. Invece, in caso Tesero o Anterselva dovessero ospitare delle competizioni valide per Coppa Italia o Campionati Italiani, dove non c'è obbligo di tampone per ricevere l'accredito a partecipare alla gara, i concorrenti dovrebbero indossare la mascherina nei primi 150 metri.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: