Sci di fondo | 05 novembre 2020

La Gran Fondo Val Casies va avanti: il 20 e 21 febbraio 2021 si svolgerà la 38ª edizione

Il Comitato Organizzatore è molto fiducioso: "Stando all’esperienza, la seconda ondata di pandemia che stiamo vivendo in questo momento prima o poi si attenuerà"

La Gran Fondo Val Casies va avanti: il 20 e 21 febbraio 2021 si svolgerà la 38ª edizione

Per il momento la Granfondo Val Casies resta in programma. Il Comitato Organizzatore sta continuando a a lavorare affinché la 38ª edizione dell'evento, in programma il 20 e 21 febbraio 2021, possa svolgersi regolarmente. Gli organizzatori credono di poter disputare in evento convinti che «stando all’esperienza, la seconda ondata di pandemia che stiamo vivendo in questo momento prima o poi si attenuerà», come è scritto nel comunicato stampa diffuso.

Ovviamente non potrà essere un'edizione come le altre, così il Comitato Organizzatore sta preparando una "versione coronavirus", come da esso definita, in stretta collaborazione con le autorità preposte, che dovrebbe essere pronta entro la fine di dicembre. «Poiché lo sci di fondo è uno sport all’aria aperta che non prevede contatti, non dovrebbe essere difficile approntare una diversa modalità di svolgimento - è scritto in un comunicato diffuso sul sito ufficiale della FISI - il cui scopo primario è naturalmente la tutela della salute di partecipanti e collaboratori».

Ovviamente, dal momento che in questo periodo storico regna l'incertezza, pur volendo restare fiduciosi, bisogna anche considerare che la remota possibilità che qualcosa potrebbe andare storto. Per questo motivo il Comitato Organizzatore ha parlato anche dei possibili rimborsi: «Pur dando per scontato lo svolgimento regolare della manifestazione, non possiamo averne la certezza al 100%, soprattutto in questi mesi. Qualora dovessero presentarsi dei problemi, il 20.01.2021 (un mese prima della data della gara) provvederemo ad annullare l’evento, lasciando agli iscritti la possibilità di decidere se accreditare la quota di partecipazione versata per l’edizione 2022 o richiedere la restituzione dell’intero importo».

In conclusione il Comitato Organizzatore ha anche voluto ringraziare i propri sponsor: «Nel corso dell’estate si è lavorato intensamente, soprattutto al fine di consolidare le basi finanziarie per questo grande evento. Il comitato organizzatore è lieto del fatto che, nonostante la pandemia, tutti gli sponsor continuino a supportare la manifestazione senza ridurre di un euro i propri contributi».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: