Salto | 12 novembre 2020

Salto con gli sci - Dal Giappone: il comitato organizzatore di Sapporo rinuncia alla Coppa del Mondo

Secondo quanto riferito dai media giapponesi, Sapporo ha deciso di non ospitare le tappe di Coppa del Mondo maschile e femminile; cosa farà la FIS?

Salto con gli sci - Dal Giappone: il comitato organizzatore di Sapporo rinuncia alla Coppa del Mondo

Dopo Zao anche Sapporo. Secondo quanto riferito dai media giapponesi, il Comitato Organizzatore delle due competizioni in programma a Sapporo, valide per la Coppa del Mondo femminile (8-10 gennaio) e maschile (5-7 febbraio) ha deciso di cancellare le competizioni.

Gli organizzatori dell'evento non vorrebbero prendere la responsabilità di ospitare atleti stranieri, considerando che nella prefettura di Hokkaido stanno aumentando ogni giorno i casi di infetti al covid-19.

Nei prossimi giorni, la FIS dovrebbe ricevere una comunicazione da parte della Federazione Giapponese sulla questione e a quel punto dovrà quindi decidere di rimuovere le due tappe di Sapporo dalla Coppa del Mondo 2020/21. In precedenza i giapponesi avevano già cancellato le gare della Coppa del Mondo femminile in programma a Zao dal 14 al 17 gennaio, che in un primo momento avrebbero dovuto essere sostituite proprio da Sapporo.

Se la notizia sarà confermata, la FIS dovrà decidere se e come sostituire le gare saltate, ovviamente concentrandosi su località europee, dove sembra a questo punto destinata a svolgersi tutta la Coppa del Mondo, con la sola eccezione di Pechino. Ma porsi domande sulla fattibilità di una trasferta in Oriente è quantomeno legittimo. 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: