Biathlon | 16 novembre 2020

Biathlon - Marte Røiseland impressiona nella gara test di Sjusjøen

La vincitrice di sette medaglie al Mondiale di Anterselva ha vinto la sprint odierna con un vantaggio di 1'37" su Lien e 1'39" su Tiril Eckhoff che ha mancato quattro bersagli; belle prove per le giovani Johansen ed Owren

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Marte Røiseland fa già paura. La grande protagonista degli ultimi Mondiali di Anterselva, dove vinse sette medaglie in altrettante gare, tra le quali cinque ori (due individuali), ha dominato la gara test che si è disputata oggi a Sjusjøen. Diciotto donne hanno partecipato alla sprint odierna, tra loro anche tante giovani juniores della nazionale norvegese.

Røiseland, nonostante le difficili condizioni climatiche e una neve al limite, è stata perfetta al poligono chiudendo la gara con un doppio zero, ma ha anche fatto registrare la miglior prestazione sommando tempo sugli sci e range time. Una vittoria netta la sua.

Nella competizione odierna ogni atleta riceveva una penalità di 20” per ogni errore commesso al tiro, anziché dover girare.
Alle spalle di Røiseland è giunta Ida Lien, che ha avuto però una penalità di appena 10” in quanto ha commesso un errore, ma è stata risarcita di 10” persi a causa di un incoveniente al poligono. Per lei un sorprendente secondo posto davanti a Tiril Eckhoff, incappata in una giornata complicata al tiro. Quattro gli errori commessi dalla seconda classificata dell’ultima Coppa del Mondo, che nel tempo sci più range time ha fatto registrare 19” in più rispetto a Røiseland.

In quarta e quinta posizione hanno chiuso Marte Krakstad Johansen e Jenny Enodd, brave a chiudere con un doppio zero. Bella in particolare la prestazione di Johansen, ventunenne che si conferma molto interessante. Alle loro spalle, con un distacco di 2’07” da Røiseland, è giunta Ingrid Tandrevold, che ha mancato tre bersagli. Dietro di lei Karoline Knotten ed Emilie Kalkenberg. Non sono poi passate inosservate le belle prestazioni della diciannovenne Synne Owren, a 2’28” da Røiseland con un errore, e la coetanea groenlandese Uqaleq Slettemark a 2’59” sempre con un tiro sbagliato.  

Particolarmente soddisfatta Røiseland: «È stato molto divertente competere di nuovo - ha affermato al sito ufficiale dell'Associazione Norvegese di biathlon - penso di aver fatto una buona gara e sono particolarmente contenta del dieci sul dieci al tiro in condizioni un po' impegnative. Una buona prova». Una bella prestazione per lei anche sugli sci, il segnale che forse i problemi all'anca non le hanno comunque impedito di allenarsi in maniera adeguata per presentarsi al via della stagione in buone condizioni.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1ª M.O. Røiseland 22’40” (0)
2ª I. Lien +1’37” (1)
3ª T. Eckhoff +1’39” (4)
4ª M.K. Johansen +1’48” (0)
5ª J. Enodd +2’03” (0)
6ª I.L. Tandrevold +2’07” (3)
7ª K. Knotten +2’10” (1)
8ª E. Kalkenberg +2’15” (1)
9ª S. Owren +2’28” (1)
10ª K. Erdal +2’29” (3)

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: