Sci di fondo | 20 novembre 2020

Fondo - Charlotte Kalla è costretta a saltare la tappa di Ruka

La svedese ha contratto il covid, non ha più sintomi da lunedì ma il suo allenatore esclude un ritorno per Ruka anche se dovesse negativizzarsi: "Non è in condizione"

Fondo - Charlotte Kalla è costretta a saltare la tappa di Ruka

Ha annunciato la sua positività al covid la scorsa settimana, dopo aver effettuato il tampone a seguito di alcuni sintomi che le avevano fatto temere di aver contratto il virus, cosa che è risultata purtroppo essere vera. Charlotte Kalla sta già meglio, è ancora isolata a casa e ovviamente non può uscire ad allenarsi, ma fortunatamente già da lunedì non ha più sintomi. Nonostante le condizioni siano migliori, però, lo staff tecnico svedese ha già dato la certezza della sua assenza nell’apertura della stagione a Ruka, anche se dovesse negativizzarsi nei prossimi giorni.

«Ha iniziato a muoversi un po’, ma è troppo poco per chiamarlo allenamento
– ha affermato Magnus Ingesson, personal trainer di Kalladobbiamo stare attenti nel momento del rientro perché non è un comune raffreddore. Collaboriamo con Per Andersson, il medico della nazionale, per tornare presto ad un livello adeguato».

Insomma, oltre la premiere di Bruksvallarna, che è in corso di svolgimento, Kalla salterà anche Ruka, come era purtroppo prevedibile: «Non andrà a Ruka – ha affermato Ingessonnon è possibile. Non sappiamo quando tornerà, perché non la getteremo nella mischia senza essere certi sia al suo livello. Vedremo di settimana in settimana come risponderà il suo corpo. Monitoreremo la situazione. Al momento non abbiamo parlato molto delle competizioni».

La prossima settimana Kalla dovrebbe iniziare ad aumentare l’allenamento. «Ovviamente lei avrebbe voluto che le cose andassero più velocemente. La situazione è migliorata quando non ha più avuto sintomi. Aveva sperato di ripartire prima con l’allenamento, ma ora sembra aver accettato la situazione».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: