Sci di fondo | 20 novembre 2020

Sci di Fondo - Beitosprinten: zampata vincente di Lotta Udnes Weng nella sprint femminile

La classe '96 si è imposta a sorpresa davanti a Stenseth e Svendsen, le due favorite della vigilia

Sci di Fondo - Beitosprinten: zampata vincente di Lotta Udnes Weng nella sprint femminile

Anche il meteo ha voluto festeggiare l’apertura della stagione norvegese, regalando alle atlete in gara a Beitostølen una bellissima giornata di sole.  

Nonostante l’assenza di Maiken Caspersen Falla, la sprint in classico femminile che ha aperto il Beitostprinten 2020 non ha fatto mancare le emozioni e le sorprese. La gara sembrava destinata a risolversi in un duello tra Stenseth e Svendsen, una convinzione rafforzata dalla qualificazione mattutina e le batterie dei quarti e di semifinale, che avevano visto le due atlete imporsi abbastanza tranquillamente. In finale, però, le forze in campo sono state stravolte da una straordinaria Lotta Udnes Weng.

La classe ’96, giunta solo settima in qualificazione a 5” di distacco proprio da Stenseth, si è però trasformata nelle batterie, vincendo il suo quarto di finale davanti a Myhrvold e giungendo seconda in semifinale di poco alle spalle di Stenseth. Dall’altra parte del tabellone Svendsen ha dominato le sue batterie nei quarti e in semifinale, vinta davanti ad una sorprendente Alnæs. In finale Stenseth ha subito preso la testa a fare ritmo, mentre Svendsen è rimasta più attardata, convinta di poter recuperare nella seconda parte di gara. Nelle zone di testa si sono fatte però vedere anche Alnæs e Lotta Udnes Weng, mentre dalle retrovie Svendsen è riuscita a rientrare. La gara si è quindi decisa sull’ultima salita, dove Lotta Udnes Weng ha fatto la differenza, andando a un ritmo nettamente superiore rispetto alle avversarie e riuscendo così a scollinare con diversi metri di vantaggio. Il resto è stato solo una formalità per lei. Alle sue spalle Stenseth è riuscita con le unghie a tenersi almeno il secondo posto da Anna Svendsen, giunta terza, e Mathilde Myhrvold, capace di rientrare sulle prime e lottare per il podio fino all’ultimo metro.

Ci si aspettava forse di più da Skistad, apparsa però in difficoltà nel tratto più duro della pista ed eliminata così in semifinale. Buona prestazione della 2000 Johnsen, che ha però finito la benzina in semifinale.

CLASSIFICA FINALE
1ª L.U. Weng
2ª A.A. Stenseth
3ª A. Svendsen
4ª M.S. Myhrvold
5ª A.G. Alnæs
6ª I.A. Gulbrandsen
7ª T.U. Weng
8ª K.S. Skistad
9ª H.Ø. Amundsen
10ª E.R. Johnsen

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: