Sci di fondo | 21 novembre 2020

Fondo - Belov e Sorina volano nei test cronometrati di Olos; al via anche italiani e francesi

Distance in tecnica classica questa mattina in Finlandia; per i russi gare decisive per la convocazione in Coppa del Mondo, mentre per italiani e francesi era un semplice allenamento

Fondo - Belov e Sorina volano nei test cronometrati di Olos; al via anche italiani e francesi

Mattinata di test cronometrati ad Olos, in Finlandia, ai quali hanno preso parte le nazionali che si stanno allenando nella località, tra le quali anche la stessa Italia. In programma delle distance in tecnica classica.

Mentre per italiani, francesi e gli altri al via queste competizioni erano soltanto un allenamento, per i russi avevano un significato ben diverso, perché sono in lizza i posti per l’apertura della Coppa del Mondo. Non a caso nel test cronometrato maschile i russi hanno occupato le prime quindici posizioni. Vittoria per Evgeniy Belov, che ha staccato di 4”3 Alexey Chervotkin, quindi Ilia Poroshkin a 10”9 e Ilia Semikov a 11”2. Molto più staccati gli altri, se si considera che Melnichenko è a 42”0.

Il primo degli altri è stato Francesco De Fabiani, staccato di 1’32”. Per l’azzurro però si è trattato di un semplice allenamento, così come per il francese Hugo Lapalus, giunto a 8” dall’azzurro. Hanno partecipato anche Rastelli e Salvadori, nonostante siano arrivati in Finlandia soltanto giovedì. I due azzurri sono stati piuttosto vicini nei tempi, visto che il lombardo dell’Esercito è giunto a 1’51” e il trentino delle Fiamme Gialle a 1’57”.

Nella gara femminile netto successo di Tatiana Sorina, che si è imposta con un margine di 22” su Natalia Nepryaeva, quest’ultima ancora alla ricerca della miglior condizione, come affermato più volte dal suo allenatore Borodavko. Molto più indietro le altre, con Yana Kirpichenko terza a 58” e Alisa Zhambalova staccata di 59”. Alle loro spalle è giunta Yulia Stupak, ex Belorukova, a 1’05”, mostrandosi in crescita rispetto alla scorsa settimana. Sesta Stadlober a 1’10”. Solo Nadine Herrmann al via per la Germania, mentre hanno gareggiato anche le giovani polacche.

Assenti, tra gli altri, Pellegrino, Scardoni, Laurent, Bolshunov, Lampic, Chanavat, Jouve e Retivykh, che contemporaneamente stanno disputando un test cronometrato sprint sempre in tecnica classica. Bolshunov, inizialmente iscritto alla 15km in classico, ha deciso di mettersi alla prova nella sprint approfittando della presenza di Pellegrino e Chanavat, quest’ultimo arrivato direttamente dalla Norvegia dove si è allenato nell’ultimo mese.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: