Sci di fondo | 22 novembre 2020

Fondo - In Finlandia, nuovo allenamento a cronometro per gli azzurri con russi, francesi e tedeschi

Per la squadra maschile russa la 15km in skating valeva come qualificazione per Ruka. Migliori tempi per Melnichenko e Sorina; buon allenamento per gli azzurri

Foto Michele Gaspari

Foto Michele Gaspari

Dopo le prove cronometrate distance e sprint che sono state organizzate ieri in tecnica classica, oggi le squadre di Russia, Francia, Italia, Germania ed altre formazioni presenti in Finlandia, hanno effettuato ad Olos un altro test in tecnica libera. Mentre per alcune squadre, tra cui quella italiana, la prova di questa mattina era solo un semplice allenamento, per i russi faceva parte delle gare di selezione per la tappa di Coppa del Mondo a Ruka.

Nella 15km maschile è stato Melnichenko a far registrare il miglior tempo con un vantaggio di appena due decimi su un ottimo Chervotkin, che si conferma in buonissima forma e dovrebbe quindi ottenere la convocazione per Ruka. Terza posizione a 1” per Bolshunov, il quale però aveva ovviamente il pettorale di Coppa del Mondo già assicurato, quindi qualche motivazione in meno rispetto agli altri. Bene anche Yakimushkin, ad appena 13” dal primo. Sorprendentemente indietro Spitsov, dodicesimo a 49” da Melnichenko.

Buona prova complessiva per i tedeschi presenti, che ieri non hanno preso parte al test in classico. Lucas Boegl ha chiuso sesto a 37”, mentre Florian Notz ottavo a 42”. De Fabiani e Pellegrino hanno svolto un buon allenamento, facendo registrare un tempo quasi identico, visto che l’atleta del CS Esercito ha fatto registrare un tempo di un secondo migliore rispetto a quello del poliziotto. I due hanno chiuso a 1’13” da Melnichenko. 30” più indietro Salvadori, arrivato da poco in Finlandia, che ha fatto registrare un tempo di 7” migliore rispetto a Ustiugov. Anche i francesi hanno svolto un buon allenamento, con Backscheider che ha fatto registrare il miglior tempo a 1’01” da Melnichenko, mentre Parisse ha chiuso di poco davanti ai nostri due valdostani.

Tra le donne la migliore è stata ancora una volta Tatiana Sorina, che dopo aver fatto registrare la miglior prestazione in classico, si è ripetuta anche in skating. Oggi al via erano presenti anche le tedesche e si è visto, perché Victoria Carl ha chiuso seconda a 9”, davanti alla francese Claudel, che si conferma in ottima forma, e la tedesca Hennig. Buona la prova anche di Lampic, quinta, mentre Yulia Stupak ha concluso settima. Più indietro Nepryaeva, staccata di un minuto. Non sappiamo quanto la leader del movimento russo, data comunque non nelle migliori condizioni, abbia spinto. Buon allenamento per Lucia Scardoni e Greta Laurent. La veneta ha chiuso tra Yana Kirpichenko e Anna Zherebyateva a 1’35” da Sorina, dopo essere arrivata a Muonio soltanto giovedì sera. Per la valdostana chilometri utili per allenare la resistenza in vista delle prime sprint della stagione.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: