Sci di fondo | 27 novembre 2020

Sci di Fondo - Sprint di Ruka: la composizione delle batterie dei quarti di finale

Pellegrino troverà Iversen nel suo quarto di finale, mentre Rastelli sarà con Klæbo e Valnes; quarto durissimo per Greta Laurent, mentre Lucia Scardoni ha una batteria nella quale può battersi bene

Sci di Fondo - Sprint di Ruka: la composizione delle batterie dei quarti di finale

Terminate le qualificazioni, sono state composte le batterie dei quarti di finale della sprint di Ruka, nelle quali l'Italia avrà quattro atleti, due uomini e altrettante donne.

Andiamo in ordine cronologico partendo dalle donne. Quarto di finale molto complicato per Greta Laurent, autrice di un ottimo quarto tempo in qualificazione. La valdostana delle Fiamme Gialle dovrà vedersela infatti con Jonna Sundling, seconda classificata nell’ultima Coppa del Mondo Sprint, Frida Karlsson, sempre molto agguerrita in batteria, Lotta Udnes Weng, che la scorsa settimana ha vinto la sprint di Beitostølen mostrando un cambio di passo nelle batterie, la finlandese Lylynpera e la pericolosa Myhrvold.

Meglio è andata a Lucia Scardoni che ha pescato bene in terza batteria, dove troverà Dyvik, la giovane Amundsen, Brennan, la slovena Urevc e la svizzera Faehndrich. Fondiste comunque pericolose, soprattutto in batteria.
Negli altri quarti interessante duello Stenseth – Svahn, che nell'eventuale semifinale potrebbero poi trovare Lampic. Una prima batteria che vede al via anche Diggins, Nepryaeva e Johaug. Attenzione, perché potrebbe diventare anche un quarto veloce. Nella parte bassa del tabellone, si annuncia battaglia nella quarta batteria, molto equilibrata.

Passiamo agli uomini. Federico Pellegrino è nella parte bassa del tabellone, in una quarta batteria che appare alla portata del poliziotto valdostano. Ovviamente bisognerà fare molto attenzione a Iversen, sempre pericoloso nelle gare sull’uomo e allo svizzero Hediger. Inoltre i finlandesi potrebbero avere dei buoni materiali.
È invece in prima batteria Maicol Rastelli. L’alpino di Le Prese è stato coraggioso, ma la scelta potrebbe pagare. Sarà infatti con Klæbo e Valnes in una batteria che potrebbe essere quindi molto veloce. Il terzo posto è alla portata, sperando di rientrare nei lucky loser. Sarà importante fare un grande lavoro con i materiali.

Nelle altre batterie, non dovrebbe avere particolari problemi Bolshunov nella parte alta del tabellone, nella terza sono nettamente favoriti Golberg e Taugbøl, mentre nella quinta ci si aspetta grande equilibrio.

QUARTI FEMMINILI

BATTERIA 1
A.A. Stenseth (NOR), L. Svahn (SWE), J. Diggins (USA), N. Nepryaeva (RUS), A.K. Kalvaa (NOR), T. Johaug (NOR)
BATTERIA 2
T.U. Weng (NOR), A. Lampic (SLO), M. Lundgren (SWE), H. Swirbul (USA), Y. Stupak (RUS), M. Skinder (POL)
BATTERIA 3
A. Dyvik (SWE), H.O. Amundsen (NOR), R. Brennan (USA), E. Urevc (SLO) N. Faehndrich (SUI), L. Scardoni (ITA)
BATTERIA 4
M. Dahlqvist (SWE), T. Sorina (RUS), E. Ribom (SWE), A. Svendsen (NOR), K. Niskanen (FIN), L. Van der Graaff (SUI)
BATTERIA 5
G. Laurent (ITA), J. Sundling (SWE), F. Karlsson (SWE) L.U. Weng (NOR), K. Lylynpera (FIN), M. Myhrvold (NOR)

QUARTI MASCHILI

BATTERIA 1
J.H. Klæbo (NOR), E. Valnes (NOR), R.Hakola (FIN), E. Belov (RUS), A. Musgrave (GBR), M. Rastelli (ITA)
BATTERIA 2
J. Maeki (FIN), A. Bolshunov (RUS), M. Kilp (EST), J. Haeggstroem (SWE), A. Melnichenko (RUS), A. Young (GBR)
BATTERIA 3
HS. Taugbøl (NOR), P. Golberg (NOR), V. Suhonen (FIN), O. Svensson (SWE), J. Mikkonen (FIN), M. Novak (CZE)
BATTERIA 4
F. Pellegrino (ITA), E. Iversen (NOR), J. Hediger (SUI), L. Vuorinen (FIN), I. Semikov (RUS), L. Lepisto (FIN)
BATTERIA 5
G. Retivykh (RUS), I. Niskanen (FIN), S.B. Skar (NOR), L. Chanavat (FRA), L. Seller (CZE), I. Yakimushkin (RUS)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: