Biathlon | 28 novembre 2020

Biathlon - E' sempre Doro! Wierer vince la gara d'esordio a Kontiolahti

Nonostante un ultimo giro in apnea, l'azzurra è riuscita a tenere dietro Denise Herrmann per meno di un secondo. Eccellente prova di squadre della Svezia. Vittozzi male al tiro.

Biathlon - E' sempre Doro! Wierer vince la gara d'esordio a Kontiolahti

La Coppa del Mondo femminile riparte dalla sua assoluta protagonista. 

Dorothea Wierer è scesa in pista con tanta fame di dimostrare di essere ancora il riferimento nel biathlon in rosa e con grande cinismo al poligono ha conquistato la 12^ vittoria in carriera, la 5^ nella tipologia di gara individuale sui 15km della quale è campionessa mondiale in carica.

Dopo la quarta e conclusiva serie tiro e i venti bersagli tutti colpiti, la competizione era sembrata un mezzo dominio in pieno controllo emozionale al poligono, grazie al sostegno di un'ottima prova sugli sci. Tuttavia, la condizione non ancora ottimale ha segnato l'ultimo giro di gara, nel quale la 30enne da Rasun di Anterselva ha sciato in apnea e Denise Herrmann le ha quasi recuperato il distacco di 35"1.

Sulla linea del traguardo la tedesca è rimasta dietro di 0"8 e può recriminare un po' per il bersaglio mancato, l'unico, alla prima fermata in piazzola. Pur non avendo ottenuto il miglior tempo sugli sci (3^ dietro Røiseland ed Eckhoff, rispettivamente solo 24^ e 67^ nella gara di oggi), se l'inizio dell'ex fondista 32enne è questo, è probabile che possa essere forse la favorita assoluta per la conquista della Coppa del Mondo.

Dietro il duello italo-tedesco, chi ha veramente lasciato il segno è stata la Svezia. La sorpresa di giornata è stata Johanna Skottheim (0-0-0-0) che con il 3° posto odierno è salita per la prima volta sul podio in carriera a 26 anni. Subito dietro le sono arrivate la più giovane delle sorelle Öberg, Elvira, 4^ anche lei al miglior risultato in carriera con un minuto di penalità al poligono, mentre la maggiore più esperta e titolata Hanna è arrivata 7^ superata anche da Linn Persson (0-0-0-0) 5^. In mezzo al campionato svedese si è inserita una buona Anais Bescond (0-0-0-1) in 6^ posizione.

La quinta svedese è stata Mona Brorsson (0-0-1-0), giunta 11^, preceduta dalla sorprendente bielorussa Dzinara Alimbekava (0-0-1-1), 8^ ma prima fino a metà gara, la rientrante post maternità Anais Chevalier-Bouchet (0-0-2-0) 9^ e l'ucraina Yuliia Dzhima (0-0-0-0) 10^.

Se Doro ha ottenuto il massimo, non si può essere soddisfatti del risultato conseguito dalle compagne di squadra che, fra troppi errori al poligono e prestazioni opache sugli sci, sono rimaste fuori dalla zona punti. Federica Sanfilippo (0-3-0-0) ha concluso 47^, Lisa Vittozzi (4-1-0-1) 84^ con ben quattro errori subito al primo poligono a terra, Nicole Gontier (1-1-2-1) 85^, e Irene Lardschneider (1-2-2-1) 86^. 

Il riscatto è già possibile domani. Si gareggerà nella prova sprint sui 7,5km.

La classifica completa

 

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: