Combinata | 28 novembre 2020

Combinata Nordica - Riiber domina ancora e vince una gara dal podio regale

Il norvegese domina la seconda gara di Ruka; alle sue spalle Frenzel e Akito Watabe per un podio di grandi campioni; bene gli azzurri, Costa è 13°, Buzzi 29° e Kostner 30°

Combinata Nordica - Riiber domina ancora e vince una gara dal podio regale

Ha compiuto ventitre anni da appena un mese e ha già ottenuto ventinove vittorie in Coppa del Mondo. Jarl Magnus Riiber sta riscrivendo la storia della combinata nordica e non vuole fermarsi. A Ruka ha dominato la seconda gundersen della stagione arrivando così a cinque successi nella località finlandese.

Dopo la bella rimonta di ieri nell’inseguimento di 5km per recuperare il giovanissimo austriaco Lamparter, oggi il compito è stato molto più semplice. Il detentore della Coppa del Mondo è tornato alle vecchie abitudini, vincendo il segmento di salto, per poi fare una passerella nei 10km in sci di fondo, tanto che al primo intermedio aveva già raddoppiato i secondi di vantaggio con cui era partito. Addirittura dopo il primo giro, il suo vantaggio su Akito Watabe era salito a 35” dai 14” iniziali.

Mentre in testa Riiber faceva gara da solo, alle sue spalle si accendeva la lotta per il podio. Presto Akito Watabe veniva ripreso da un pimpante Frenzel, in compagnia di Faisst e Rehrl, per un gruppetto di quattro atleti, che a metà gara aveva già 55” di distacco dalla vetta. Alle loro spalle si è presto avvicinato Rydzek, che ha agganciato Yoshito Watabe e Lamparter.

Nel finale Frenzel ha staccato la compagnia e si è preso un bellissimo secondo posto, davanti proprio a un bravissimo Akito Watabe, che ha reso regale questo podio, in quanto vi sono saliti i tre vincitori delle ultime otto edizioni della Coppa del Mondo. Quarto e quinto hanno chiuso Rehrl e Faisst, mentre nel finale il giovanissimo Lamparter si è confermato molto competitivo anche sugli sci, staccando Rydzek, prendendosi la settima piazza.

Giornata molto positiva per l’Italia. Samuel Costa ha concluso in tredicesima posizione con un distacco di 2’02” dal vincitore e una prestazione sicuramente molto buona sul trampolino. Ma la bella notizia è che in zona punti ci sono altri due azzurri. Raffaele Buzzi ha concluso in 29ª piazza con la solita ottima prova sugli sci ma anche confermando i grandi miglioramenti già mostrati nei giorni scorsi sul trampolino. Trentesima posizione per Aaron Kostner, che ha fatto ancora bene nel salto chiudendo diciottesimo, ma ovviamente dopo un lungo stop non ha ancora la miglior condizione nel fondo. La troverà. 47° Giulio Bezzi, che è stato doppiato. Era importante per lui esserci, avendo mostrato anch'egli grandi miglioramenti al trampolino.

CLASSIFICA FINALE
1° J.M. Riiber (NOR) 24’49.4
2° E. Frenzel (GER) +50.1
3° A. Watabe (JPN) +51.4
4° F.J. Rehrl (AUT) +52.6
5° M. Faisst (GER) +56.3
6° J. Lamparter (AUT) +1’09.7
7° J. Rydzek (GER) +1’15.2
8° L. Greiderer (AUT) +1’43.2
9° Y. Watabe (JPN) +1’44.5
10° J.L. Oftebro (NOR) +1’48.2

Gli italiani
13° S. Costa +2’02.1
29° R. Buzzi +3’38.2
30° A. Kostner +3’38.8

Per la classifica finale clicca qui

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: