Sci di fondo | 02 dicembre 2020

Sci Nordico - La Cina ha comunicato alla FIS di non poter ospitare le gare di Coppa del Mondo

Zhangjiakou avrebbe ospitato la Coppa del Mondo di salto e combinata nordica dal 10 al 14 febbraio e di sci di fondo dal 19 al 21 marzo

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

La FIS è stata informata oggi dalla Federazione Cinese che Pechino non ospiterà le gare di Coppa del Mondo di salto, combinata nordica e sci di fondo, in programma in questa stagione. Questo a causa delle norme sanitarie delle autorità cinesi, che prevedono quattordici giorni di quarantena per tutti i partecipanti.

Prima di cancellare le competizioni, la FIS sta aspettando la conferma ufficiale da parte della Federazione Cinese, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Fin quando questo passaggio non sarà fatto, l’evento non potrà essere cancellato. Successivamente la FIS cercherà delle località sostitutive per questi eventi. Avrebbe senso, soprattutto nel fondo, farli a Lillehammer per evitare nuovi inutili viaggi.

Pechino avrebbe ospitato le competizioni della Coppa del Mondo di salto e combinata nordica dal 10 al 14 febbraio prossimi, mentre lo sci di fondo sarebbe andato in Cina per le finali dal 19 al 21 marzo. Gli atleti non avranno così l’opportunità di provare gli splendidi impianti di Zhangjiakou, che ospiteranno le Olimpiadi dal 4 al 20 febbraio 2022.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: