Biathlon | 03 dicembre 2020

Biathlon - Vittozzi: "Fisicamente non sto ancora al meglio, ma ho ritrovato il mio tiro"

A Fondo italia, la sappadina ha parlato della sua gara: "Oggi non avevo bellissime sensazioni, ho ancora un po' di sinusite; al poligono sono tornata però a fare il mio tiro e di questo sono contenta"

Biathlon - Vittozzi: "Fisicamente non sto ancora al meglio, ma ho ritrovato il mio tiro"

Un passo alla volta, dopo la sfortuna del covid che l’ha fermata proprio alla vigilia della partenza della stagione, Lisa Vittozzi sta trovando la condizione e di conseguenza anche se stessa. La sappadina è apparsa in crescita rispetto alle prime due uscite stagionali, nelle quali oltre alle prevedibili difficoltà nello sci di fondo, visto lo stop per la malattia, aveva avuto problemi anche al poligono, dove aveva commesso sei errori nell’individuale d’esordio e zero nella sprint del giorno successivo, ma con un range time molto alto.

La sappadina del Centro Sportivo Carabinieri ha fatto oggi tutt’altra impressione al poligono, ha commesso un errore ma è tornata a sparare ai suoi ritmi facendo registrare l’ottavo tempo di range time, non distante da tutte le migliori. Sugli sci la condizione non è ancora delle migliori, si è visto soprattutto nell’ultimo giro. Ma è del tutto normale, Vittozzi sta ancora risentendo dei problemi fisici accusati nelle ultime settimane. Parlando con la redazione di Fondo Italia, l'azzurra è apparsa fiduciosa soprattutto per aver ritrovato il suo tiro, un passo fondamentale per tornare nelle posizioni a lei più consone: «Oggi non avevo delle bellissime sensazioni – ha spiegato l’azzurra dopo la gara – ho ancora un po’ di sinusite e non mi sento benissimo. Ho comunque cercato di dare tutto. Pian piano mi sto sempre sentendo meglio e spero di crescere in ogni gara. Al poligono sono tornata a fare il mio tiro e di questo sono contenta».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: