Biathlon | 17 dicembre 2020

Biathlon - Poker norvegese nella sprint di Hochfilzen. La vince Sturla Holm Lægreid

I norvegesi vendicano l'onta della sconfitta in staffetta di domenica scorsa con una prestazione clamorosa sugli sci. Il migliore degli azzurri è Hofer 15°. Primo punto in carriera per Bionaz.

Sturla Holm Lægreid

Sturla Holm Lægreid

Sturla Holm Lægreid è perfetto al tiro e straordinario sugli sci nella 10km sprint di Hochfilzen che ha aperto la seconda settimana di gare nella località tirolese. E' il 2° successo in carriera per il 23enne norvegese, dopo quello ottenuto nella 20km d'apertura stagionale a Kontiolahti.

Al 2° posto è arrivato Johannes Dale, il vincitore dell'omologa gara della settimana scorsa, che altrettanto preciso al tiro ha accusato 7"9 al traguardo.

Torna sul podio, 3°, Johannes Thingnes Bø, che può consolarsi per la ritrovata forma sugli sci. Il leader di Coppa del Mondo ha girato due volte nell'anello delle penalità dopo il poligono a terra, ma al traguardo ha accusato solo 19"9. Ha completato il festival norvegese Vetle Sjåstad Christiansen, 4° con un errore alla prima serie di tiro.

Norvegia completamente padrona della gara con un dominio assoluto sugli sci, probabilmente dovuto anche a materiali superiori alla concorrenza (il confronto con i francesi è stato impietoso).

A guidare il resto del mondo c'è Sebastian Samuelsson (0+0) che ottiene un solido 5° posto, 6° un'ottimo Dmytro Pidručnyj (0+0) che supera i delusi leader francesi Quentin Fillon Maillet (0+1) ed Emilien Jacquelin (0+1), rispettivamente 7° e 8°. Chiudono le prime dieci posizioni il numero due svedese Martin Ponsiluoma (1+0) 9° e il beniamino di casa Julian Eberhard (0+1) 10°.

Lukas Hofer, come da lui dichiarato dopo la gara, non si è sentito brillantissimo sugli sci e ha gestito nei primi due giri le forze per poi ottenere un ottimo 5° tempo nel giro finale. Un vero peccato il problema con la carabina al tiro in piedi, dove ha commesso l'unico errore di gara, poiché gli ha fatto perdere qualche secondo e posizione. Il 15° posto finale è buono in previsione dell'inseguimento di sabato.

L'Italia però oggi festeggia anche il primo punto in carriera del 20enne Didier Bionaz, che alla quarta settimana di gare sta ormai trovando il suo ritmo sugli sci in Coppa del Mondo. Dopo due errori equamente distribuiti per serie, il valdostano ha guadagnato ben dodici posizioni nel giro finale. Grande carattere.

Tutti i quattro azzurri presenti oggi parteciperanno quindi alla gara pursuit con Thomas Bormolini (0+2) che partirà per 53° e Dominik Windisch (1+2) 56°.

Domani ritroveremo in pista Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi.

La classifica completa

 

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: