Sci di fondo | 29 dicembre 2020

Granfondo - La Vasaloppet si prepara ad accogliere Bjørgen anticipando la partenza femminile

Le donne non inizieranno la gara insieme agli uomini alle 8.00 come da tradizione, ma partiranno venti minuti prima; al via ci sarà anche la campionessa norvegese ormai quarantenne

Granfondo - La Vasaloppet si prepara ad accogliere Bjørgen anticipando la partenza femminile

L’emergenza covid-19 non fermerà la Vasaloppet, che si svolgerà regolarmente il prossimo 7 marzo, aperta soltanto ad atleti d’elite, ma la porterà ad un altro cambiamento epocale.

La classica partenza di massa a Sälen è una delle grandi tradizioni della competizione svedese, ma quest’anno si proverà a far partire separatamente donne e uomini. La garà femminile avrà quindi il suo via alle 7.40, venti minuti prima delle 8.00 tradizionali, quando invece partiranno gli uomini.

Il direttore di Vasaloppet Sports, Tommy Höglund, ha spiegato le motivazioni della scelta: «Con tutti i cambiamenti che ci sono questo inverno, Vasaloppet ha anche l’opportunità di testare una partenza separata di donne e uomini. Lo vediamo quindi come una prova per poi valutare se ripeterlo anche nei prossimi anni. Ne abbiamo già discusso con le atlete, che vedono sia vantaggi che svantaggi in questa possibilità».

In questa maniera si crede che la gara femminile possa chiudersi più o meno in contemporanea con quella maschile.

Höglund quindi non vede l’ora che arrivi la partenza di questa inusuale Vasaloppet: «Noi pensiamo che sarà una bella competizione, anche se un po’ diversa dal solito. Se che gli atleti vogliono competere. Sarà anche divertente avere Marit Bjørgen sulla linea di partenza».

La donna record delle Olimpiadi Invernali, infatti, ha deciso di rimettersi in gioco a 40 anni e si sta allenando molto duramente per presentarsi al via della competizione svedese con l'obiettivo di fare ciò che ha sempre fatto: vincere.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: