Salto | 30 dicembre 2020

Salto - Stoch torna sul caos tamponi: "Mi auguro che una cosa del genere non accada più"

Il saltatore polacco è giunto secondo dopo aver rischiato di non partecipare alla gara di Oberstdorf: "Spero che quanto accaduto mostri le falle presenti nel sistema; felice di avere avuto l'opportunità di gareggiare"

Salto - Stoch torna sul caos tamponi: "Mi auguro che una cosa del genere non accada più"

La vigilia alla competizione di Oberstdorf che ha aperto il Torneo dei Quattro Trampolini è stata piuttosto movimentata per Kamil Stoch e la sua squadra. La Polonia era stata infatti esclusa dalla competizione dopo che era stata riscontrata la positività al covid di Muranka. Una beffa per gli altri saltatori polacchi, Stoch compreso, risultati tutti negativi nei tre test svolti.

Nessun polacco ha quindi preso parte alla qualificazione, ma le forti pressioni della federazione polacca e dello stesso governo hanno portato il lunedì sera a decidere che in caso di test negativo il martedì mattina, gli atleti sarebbero stati riammessi alla gara anche se si era già svolta la qualificazione. Muranka è risultato negativo, così la Polonia ha partecipato regolarmente e Kamil Stoch dall'alto della sua classe ha chiuso in seconda posizione sfiorando il successo, senza avere alcun condizionamento mentale da tutta la vicenda.

Al termine della gara, il campione polacco era euforico per il suo bellissimo risultato ma allo stesso tempo ha voluto dire la sua anche su tutta la vicenda, lanciando un messaggio alla FIS. «Mi sento alla grande, è stato un giorno fantastico. È stato bello mostrare questa ottima prestazione e fare ciò che amo: il salto con gli sci. Non voglio parlare di quanto è accaduto, voglio solo dire grazie agli allenatori e la Federazione Polacca di Sci per aver combattuto per noi. L'augurio è che questa situazione mostri le falle presenti nel sistema e qualcosa del genere non accada più. Sono felice che abbiamo avuto l'opportunità di gareggiare».

 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: