Sci di fondo | 03 gennaio 2021

Sci di Fondo - Bolshunov si conferma vincendo la 15 skating a inseguimento in Val Müstair. 8° Pellegrino 16° De Fabiani

Il russo parte e arriva in solitaria nella 3^ tappa del Tour de Ski. 2° posto per Maltsev davanti a uno straordinario Manificat. Buon comportamento dei due valdostani che rimangono alti in classifica.

Alexander Bolshunov

Alexander Bolshunov

Alexander Bolshunov sfrutta pienamente l'ampio vantaggio costruito nelle prime due tappe del 15° Tour de Ski e arriva comodamente in solitaria sul traguardo della 15 skating a inseguimento, 3^ tappa che chiude la prima tranche di gare in Val Müstair. E' il 19° successo della carriera.

Doppio podio per la Russia che agguanta anche il 2° posto di giornata con Artem Maltsev, bravo a conservare la posizione di partenza e chiudere a 53"7 con un guadagno di qualche secondo sulla testa. 

Straordinaria prova di squadra dei francesi guidati dal vecchio leader Maurice Manificat, 7° in partenza e risalito fino al podio (32° della carriera), 3°, con una grande rimonta e azione finale che gli ha permesso di seminare gli avversari. 

Il primo di questi è stato, guarda un po', un altro russo, il piccolo pattinatore Denis Spitsov, che è giunto 4°, tenendo il ritmo del transalpino, fatto che gli ha consentito di sopravanzare il connazionale Ivan Yakimushkin 5°, vincente in volata su Dario Cologna 6°, il quale forzato troppo in avvio per riprendere Maltsev, pagando alla distanza.

Il miglior tempo di giornata è stato ottenuto da Spitsov su Manificat e Maltsev. Un dato puramente statistico in quanto non venivano assegnati punti di Coppa del Mondo per la prova isolata a cronometro all'interno della gara.

Grandeur francese in skating si diceva. Federico Pellegrino (22° tempo di giornata) è stato autore di una prova molto positiva in una gara molto dura, riuscendo a sfruttare il treno del vicino di casa Clement Parisse, 7°, prima di cedere nell'ultimo giro. Il valdostano, 8°, è stato bravo a non farsi riprendere dagli altri francesi Jean Marc Gaillard, Adrien Backscheider e Hugo Lapalus, rispettivamente 9°, 10° e 11°.

Italiani in risalita dopo la difficile gara di ieri dove, complici alcuni problemi con i materiali, avevano fatto molta fatica in classico.

Francesco De Fabiani ha concluso 16° (17° tempo giornata), Giandomenico Salvadori 33° (16°), Paolo Ventura 35° (32°), Mirco Bertolina 42° (25°) e Davide Graz 50° (44°). 

Ora l'attesa è per la gara femminile prevista alle 15.25 dove la lotta per il successo di tappa sarà sicuramente più interessante.

La classifica completa della 3^ tappa

La classifica dopo la 3^ tappa

La cronaca della gara

Bolshunov al primo intermedio (1,5km) parte controllato con Maltsev che viene ripreso da Cologna. Seguono a 51". Svensson perde e si attacca a Yakimushkin. Pellegrino passa 9° dopo aver atteso alcuni inseguitori. De Fabiani 20° guida il suo gruppo. Ventura esce dai 30 ma la tecnica libera è decisamente la meno amata.

Ai 3,7km Bolshunov allunga sul duo Maltsev-Cologna che passa a 57". Yakimushkin a 1'12 stacca Svensson. Pellegrino 10° segue il treno di Manificat. De Fabiani è 21° dietro a Terentev che guida il gruppo.  

A un terzo di gara (5,2km) Maltsev e Cologna tornano a guadagnare. Bolshunov ha 48" di vantaggio. Il treno Manificat va a prendere Yakimushkin che passa a 1'16. Pellegrino si stacca e passa 9° a 1'42. De Fabiani è 23° sempre nello stesso gruppo a 2'23.

Passaggio di metà gara (7,4km) con Bolshunov che torna a guadagnare su Maltsev a 57" con Cologna che perde qualche metro. Manificat segue a 1'23 con Yakimushkin e Spitsov che è il più veloce del terzetto. Pellegrino è 9° a 1'52 in scia a Parisse, mentre De Fabiani è con il gruppo del 19° a 2'35.

Agli 8,9km Maltsev con la sua azione guadagna di nuovo ed è a 46" da Bolshunov. Manificat passa 3° a 1'14 con Yakimushkin, Spitsov e Cologna che è stato ripreso. Pellegrino regge il ritmo di Parisse a 1'43 e passa 8° dopo aver saltato Belov. De Fabiani stabile in 20^ a 2'37.

All'inizio dell'ultimo giro (11.1km) Bolshunov continua l'elastico con Maltsev e passa con 51". Gruppo compatto per il 3° posto con Manificat che tira a 1'17. Pellegrino tiene ancora Parisse a 1'50. De Fabiani sempre col suo gruppo è 19°.

All'ultimo intermedio dei 12.6km Bolshunov tiene 50" su Maltsev. Manificat si scrolla di dosso gli avversari e passa a 1'04. Staccati nell'ordine Spitsov, Yakimushkin e Cologna. Parisse stacca Pellegrino che passa 8° a 2'00.

Bolshunov chiude con 53" su Maltsev e 1'07 su Manificat che precede Spitsov. Pellegrino non si fa riprendere dal treno dei francesi e chiude 8°.

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: