Salto | 09 gennaio 2021

Salto - Stoch non smette mai di stupire: vince anche a Titisee-Neustadt e fa la storia

A pochi giorni dalla vittoria della Vierschanzentournee, Kamil Stoch ha ottenuto il successo anche sul trampolino tedesco eguagliando le vittorie in Coppa del Mondo del mito polacco Adam Malysz

Salto - Stoch non smette mai di stupire: vince anche a Titisee-Neustadt e fa la storia

A Titisee-Neustadt è la storia! A farla è ancora una volta lui, Kamil Stoch, che non pago del successo nel Vierschanzentournee si è tolto anche la soddisfazione di imporsi in Germania con un secondo salto da antologia. Una vittoria, la numero 39, che gli consente di fare un’impresa storica, quella di raggiungere Adam Malysz nei successi in Coppa del Mondo. Mai nessun polacco avrebbe probabilmente immaginato, che un giorno un altro atleta nato in Polonia sarebbe riuscito ad eguagliare il record di colui che prima di Stoch veniva considerato il più grande saltatore polacco di tutti i tempi.

Alle sue spalle un ottimo Granerud, battuto soltanto dalla classe di un grandissimo campione. Il norvegese ha messo da parte il nervosismo del finale di Vierschanzentournee rendendosi protagonista di una grandissima prestazione, che gli è valsa la seconda piazza. Sul terzo gradino del podio un bravissimo Piotr Zyla, che ha concluso davanti ad Eisenbichler, Stekala e Johansson. Ben quattro quindi i polacchi nelle prime sette posizioni, occupata quest’ultima da Kubacki, in testa dopo la prima serie ma incappato in un brutto secondo salto.

In top ten anche Lindvik e Ryoyu Kobayashi, che hanno concluso in ottava e decima piazza, confermandosi in netta crescita. Attenzione, perché il giapponese potrebbe trovare la condizione migliore proprio al Mondiale. Ottimi segnali si sono visti anche da Forfang, capace di recuperare dalla 28ª alla 13ª piazza con un ottimo secondo salto.

Eliminati nella prima serie i due italiani in gara. Giovanni Bresadola ha concluso 43° ed Alex Insam 46°.

Per la classifica clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: