Combinata | 16 gennaio 2021

Combinata Nordica - In Val di Fiemme comanda Giappone II dopo il salto della team sprint. Italia in gioco per un buon piazzamento

Hideaki Nagai e Ryota Yamamoto partiranno in testa nella gundersen a coppie davanti a Germania I e Austria I. La coppia Italia I di Buzzi e Pittin partirà a meno di un minuto. Più indietro Italia II di Kostner e Costa.

Ryota Yamamoto

Ryota Yamamoto

Seconda giornata di Coppa del Mondo di combinata nordica in Val di Fiemme fra lo stadio del salto "Giuseppe Dal Ben" di Predazzo e quello del fondo di Lago di Tesero.

E' andato in scena questa mattina il salto della team sprint sul trampolino HS104, mentre alle 13.30 partirà la prova di fondo a frazioni brevi alternate per un totale di 15km, 7,5 per atleta di ogni coppia in competizione.

E' stato Giappone II a imporsi nella prima parte di gara, grazie alle ottime prestazioni di Hideaki Nagai e Ryota Yamamoto che hanno segnato il 2° e 1° punteggio del loro turno.

La coppia che più si è avvicinata è stata Germania I composta da Eric Frenzel e Fabian Riessle partirà con 9" di distacco. Per entrambi un 3° posto nel proprio turno.

Subito dietro al 3° posto con 11" di ritardo c'è Austria I di Lukas Greiderer e Johannes Lamparter seguita da Norvegia I di Jørgen Graabak ed Espen Bjørnstad, 4^ a 16", con il secondo autore del salto più lungo di giornata (104.5 metri) assieme a Yamamoto, e Giappone I dei fratelli Yoshito e Akito Watabe, 5^ a 19", che non ha confermato le attese e difficilmente riuscirà a rimanere in lotta per il podio.

Si fanno quindi preferire Germania II di Johannes Rydzek e Julian Schmid, 6^ a 33", ma soprattutto la coppia più forte sugli sci, Finlandia I di Eero Hirvonen e Ilkka Herola, 9^ a 38".

Ha concluso 11^ e partirà con 58" Italia I di Raffaele Buzzi e Alessandro Pittin. E' mancato qualche metro nel salto del primo per poter puntare sicuramente al podio, mentre il secondo ha finalmente trasportato in gara la qualità dei buoni salti finora mostrati solo in allenamento, raggiungendo i 100 metri.

Italia II di Aaron Kostner e Samuel Costa partirà 15^ a 1'47.

La classifica completa dopo il salto 

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: