Combinata | 16 gennaio 2021

Combinata Nordica - Le dichiarazioni delle prime tre coppie classificate nella team sprint della Val di Fiemme

Eric Frenze e Fabian Riessle hanno così commentato il proprio successo al termine della gara che si è svolta tra Predazzo e Lago di Tesero

Foto Newspower

Foto Newspower

La Germania si è imposta nella team sprint in Val di Fiemme grazie alla coppia formata da Eric Frenzel e Fabian Riessle. I due tedeschi hanno rilasciato le loro dichiarazioni al termine della gara, parlando a Newspower, ufficio stampa dell'evento fiemmese. Oltre alle parole dei due tedeschi, vi riportiamo anche quelle di Lamparter, secondo in coppia con Greiderer, e Herola, terzo con Hirvonen.

Eric Frenzel – Team Germany I – 1°
«Penso di aver fatto un’ottima gara, siamo andati forte sin dall’inizio. Nel round di salto mi sentivo molto bene e anche la parte di fondo è andata benissimo. Sono contento di questa vittoria, è un’ottima giornata per noi, proviamo belle emozioni. Tra me e Riessle c’è feeling, mi piace. Abbiamo fatto molte gare qui, in Val di Fiemme, negli anni passati, è sempre andata bene e c’è un’ottima atmosfera. Le condizioni sono sempre ottimali, il meteo è sempre perfetto. Il salto di stamattina è stato un buon segnale di miglioramento, mi ha confermato che sto facendo un buon lavoro di preparazione. Sono carico per i prossimi giorni e per le gare che verranno.
Il trampolino di Predazzo mi piace, preferisco sicuramente di più il trampolino grande, ma mi sono trovato comunque molto bene. Gareggiare senza spettatori crea un’atmosfera particolare, è più bello quando le persone esultano e ti sostengono, adesso mi sento un po’ solo. Spero che la situazione migliori il prossimo anno e che possa tornare tutto alla normalità»
.

Fabian Riessle - Team Germany I – 1°
«Le mie sensazioni sono state positive, non avevamo molto vantaggio perché i ragazzi austriaci erano dietro di noi, ma abbiamo fatto un buon lavoro e insieme siamo riusciti ad ottenere la vittoria. Durante la gara abbiamo ceduto per un po’ di tempo il primo posto all’Austria per riacquisire e risparmiare le energie per affrontare l’ultima parte di gara e lo sprint finale.
Nel salto siamo consapevoli di poter fare di meglio ma stiamo migliorando sempre di più e speriamo di poter mostrare una performance migliore nella gara di domani.
Ho vinto lo sprint finale grazie al mio allenamento e alla tattica che ho utilizzato: tenendomi in seconda posizione durante l’ultimo giro e in particolare sull’ultima discesa sono riuscito a conservare energie preziose che ho potuto scatenare sul traguardo»
.    

Johannes Lamparter – Team Austria I - 2˚
«Sapevo che eravamo in una buona condizione fisica, la mia prestazione sul trampolino è stata molto buona, ho fatto degli ottimi salti in allenamento quindi ero molto fiducioso per la gara di oggi. Sono felice che l’Austria sia arrivata sul podio. Domani è un altro giorno, cercherò di dare il massimo di nuovo e spero che sarà un'altra grande giornata. Punto a fare un buon salto e ad andare bene anche nella seconda parte di gara.
Le condizioni qui in Val di Fiemme sono molto buone, il nostro service team fa sempre un ottimo lavoro, abbiamo sci molto veloci e per questo ho buone aspettative per domani.
Non penso che l’assenza di spettatori influisca sulle nostre prestazioni, ma ovviamente il pubblico rende tutto più speciale. È una situazione molto difficile ma mi auguro che potremmo tornar presto alla normalità»
.

Ilkka Herola – Team Finland I - 3°
«Ovviamente il podio era l’obiettivo della gara di oggi, ma raggiungerlo è stato difficile. Ho provato subito a tenere alto il ritmo per recuperare il gruppo dei primi, ma non ho trovato l’aiuto che speravo, gli altri atleti parevano voler tenere un’andatura più tranquilla. Inoltre penso che il gruppo di Germania I e Austria I, in testa, non abbiano fatto niente per aiutarci a raggiungerli. Era nel loro interesse andare al massimo per limitare il rischio di un recupero: eravamo in troppi a inseguire.
Sono soddisfatto di questo terzo posto e penso che entrambi abbiamo dato il massimo per raggiungerlo. Il mio compagno Eero (Hirvonen, FIN) ha fatto un ottimo lavoro nello sprint. Io non ne ho mai dubitato, avevo completa fiducia in lui. Sono molto felice della mia prova nel salto di questa mattina, qui in Val di Fiemme i miei punteggi sono sempre buoni. Penso che il salto di oggi sia stato il migliore della mia settimana quindi mi sento molto carico per la gara di domani. Il mio compagno oggi ha fatto un grande passo avanti: ha dimostrato di essere forte a livello fisico, ma soprattutto ha ritrovato la motivazione che ultimamente aveva un po’ perso. Spero che si rimetta in carreggiata, mostrando a tutti quello che sa effettivamente fare»
.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: