Combinata | 17 gennaio 2021

Combinata Nordica - Le dichiarazioni dei primi tre classificati della gara che ha chiuso il weekend della Val di Fiemme

Riiber: "In Val di Fiemme è meglio gareggiare in gruppo"; Frenzel: "Non è stata una giornata facile"; Geiger: "Sono soddisfatto dello sprint finale"

Foto Newpower

Foto Newpower

Un'emozionante volata finale ha deciso la terza ed ultima gara del lungo weekend di combinata nordica in Val di Fiemme. Ad imporsi di classe il norvegese Jarl Magnus Riiber davanti all'eterno Frenzel e Geiger. Ecco cosa hanno dichiarato i primi tre classicati a Newspower, ufficio stampa dell'evento fiemmese.

Magnus Jarl Riiber (NOR) – 1˚
«Oggi non ero del tutto soddisfatto del mio salto, allo stesso tempo però, sapevo che sarebbe stata una buona giornata per quanto riguarda la seconda parte di gara. Sapevo che se fossi stato in buone condizioni fisiche e se avessi avuto degli sci veloci, avrei potuto combattere per le prime posizioni. Gareggiare in gruppo, qua in Val di Fiemme, offre molte più possibilità rispetto a gareggiare singolarmente. Oggi è stata una gara più facile rispetto a quella di ieri, ma allo stesso tempo c’era meno margine di errore per la conclusione, per questo sono molto soddisfatto di aver raggiunto la vittoria. Questi tre giorni di gare qui in Val di Fiemme mi sono piaciuti molto, penso stia diventando uno dei miei posti preferiti per le gare di della Coppa del Mondo. Il tempo è stato bello, ci sono state alcune variazioni delle condizioni della pista ma nel complesso la competizione è stata organizzata perfettamente.  Posso dire di essere molto soddisfatto di questo weekend di gare».

Eric Frenzel (GER) - 2˚
«Oggi non è stata una giornata facile. È stata una bella gara, con tanti ragazzi e poco spazio, quindi non è stato affatto semplice. Abbiamo dovuto puntare tutto sulla tattica, non sapevo se dovessi tentare di staccarmi dagli altri o seguire il gruppo. A volte si andava molto veloci e a volte molto lenti, è stato difficile capire come comportarsi, ma alla fine ho ottenuto un bel secondo posto. Il mio tempo è molto vicino a quello del primo classificato (Magnus Jarl Riiber, NOR) e questo mi rende molto soddisfatto. Il salto di stamattina era nella norma, non era uno dei migliori, sono comunque contento di essere riuscito a piazzarmi in modo da poter rimanere nel grande gruppo del fondo. In questi tre giorni abbiamo fatto delle belle gare, le condizioni erano ottime. Sono migliorato giorno per giorno, l’esperienza della vittoria di ieri con Fabian (Riessle, GER) è stata meravigliosa e il mio weekend è solo migliorato con il secondo posto di oggi. Adesso ci saranno altre competizioni e penso che al momento sia importante risparmiare le energie per riuscire ad affrontarle tutte, soprattutto i mondiali. Per me sta andando sempre meglio e non vedo l’ora di potermi nuovamente mettere in gioco».
    
Vinzenz Geiger (GER) - 3˚
«Sono soddisfatto dello sprint finale perché c’erano tanti ragazzi e poco spazio ma sono riuscito comunque ad inserirmi ed ottenere il terzo posto, anche se cercavo e speravo di ottenere qualcosa di più. Ho aspettato fino alla fine prima di attaccare perché ci sono molti ragazzi in grado di recuperare nello sprint e quindi aspettare è stata l’unica opzione. Il salto di qualifica è stato quasi perfetto ed ero molto contento, in gara ho saltato peggio ma è stato comunque un buon risultato».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: