Biathlon | 23 gennaio 2021

Biathlon, Dorothea Wierer: "Non mi aspettavo i due errori a terra, da li è stata una gara in salita"

L'azzurra più attesa stecca nella mass start di Anterselva vinta dalla francese Julia Simon e chiusa in 17ma piazza. La finanziera altoatesina ha commesso cinque errori complessivi al poligono, condizionata in particolare dai due bersagli mancati nella seconda serie

Foto: Manzoni IBU

Foto: Manzoni IBU

Dorothea Wierer non riesce a replicare l'ottima prova della 15 km: la biathleta delle Fiamme Gialle è 17ma nella mass start di Anterselva, vinta dalla francese Julia Simon in volata sulla svedese Hannah Oeberg e sull'austriaca Lisa Hauser. Wierer ha commesso cinque errori complessivi al poligono, ma determinanti per l'esito della sua gara sono stati i due bersagli mancati nella seconda serie a terra. Da quel momento l'azzurra ha forzato sugli sci e di conseguenza si è presentata meno lucida nelle serie in piedi:

"Diciamo che non mi aspettavo questi due errori a terra, perché li ho visti molto bene, molto mirati. Dopo il primo poligono mi avevano fatto vedere come avevo sparato e la rosata era tutta a sinistra alto, quindi ho cercato di aggiustare con le tacche e devo ancora capire dove ho sbagliato perché non me l’aspettavo, li vedevo bene ed ero molto sicura.  Da lì in poi ho cercato di aumentare il ritmo sugli sci, ma rincorrendo sei più sotto pressione ed oggi erano tutte molto vicine specie dopo i primi due poligoni. È stato un continuo rincorrere, ne ho risentito in piedi, ma pazienza. Ovviamente questa di Anterselva è un po’ la mia pista, anche per le sue caratteristiche, perché ci sono poche salite ripide che non fanno per me. Qui riesco a tenere il doppio e mi sentivo molto bene anche oggi. Inoltre ho avuto degli ottimi materiali. Sarebbe stato possibile fare una bella corsa. Bisogna analizzare bene le cose".

Nicolò Persico

Ti potrebbero interessare anche: