Salto | 11 febbraio 2021

Salto Femminile, Mondiale Juniores - Dominio della norvegese Thea Minyan Bjørseth; Jessica Malsiner nona

La norvegese si è imposta chiudendo la gara dopo la prima serie; alle sue spalle la bravissima francese Pagnier e la slovena Brecl; nona posizione per la gardenese delle Fiamme Gialle

Foto pagina facebook dell'atleta

Foto pagina facebook dell'atleta

Assente colei che sarebbe stata la grandissima favorita per la vittoria, Eirin Maria Kvandal, infortunatasi gravemente in occasione dell’ultima tappa di Coppa del Mondo, che si è svolta a Hinzenbach, la vittoria è del titolo mondiale juniores è andata ad un’altra norvegese, Thea Minyan Bjørseth. La diciassettenne, nata combinatista, si è imposta nettamente chiudendo la gara già con il primo salto, dopo il quale aveva un vantaggio di ben 17,8 punti sull’austriaca Lisa Eder. Nel secondo si è quindi limitata a non commettere errori per conquistare un nettissimo successo da dedicare alla compagna infortunatasi domenica. Bjørseth aveva già vinto l'argento lo scorso anno alle spalle di Marita Kramer, che volendo avrebbe potuto partecipare anche quest'anno, e davanti alla nostra Lara Malsiner.

Alle sue spalle è giunta la bravissima Josephine Pagnier, già splendida protagonista in Coppa del Mondo a Hinzenbach. La francese ha chiuso in seconda a 20,5 punti dalla vincitrice grazie ad un bellissimo secondo salto, il migliore del lotto. In terza piazza la slovena Jerneja Brecl che ha beffato la grande delusa di giornata, l’austriaca Lisa Eder, giunta solamente quarta per il secondo anno consecutivo. La diciannovenne del SK Saalfelden era seconda dopo la prima serie, ma ha sbagliato il secondo salto, per quelli che sono i suoi standard, retrocedendo così in quarta piazza. Quinta la russa Shpyneva, mentre sesta ha concluso la ceca Klara Ulrichova, che ha sicuramente impressionato essendo classe 2004. Per lei due buonissimi salti.

Nona piazza per l’azzurra Jessica Malsiner, fortemente penalizzata da un primo salto molto corto per il suo livello. La gardenese delle Fiamme Gialle ha recuperato dalla dodicesima alla nona posizione con il secondo salto. Tra un anno avrà l’occasione di rifarsi a Zakopane. Da segnalare la bella 11ª posizione di Nika Prevc, la giovanissima slovena che è solo classe 2005. Non sono riuscite ad entrare nella seconda serie le altre due azzurre al via: Martina Ambrosi ha concluso 36ª e la giovanissima Martina Zanitzer 39ª.

PER LA CLASSIFICA CLICCA QUI

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: