Sci di fondo | 11 febbraio 2021

Sci di Fondo - Terentev distrugge gli avversari nella sprint iridata U23. 8° un ottimo Simone Mocellini

La Russia raddoppia anche nella sprint maschile con il qualificatissimo atleta già più volte protagonista in Coppa del Mondo. Ancora loro al bronzo con Ardashev, Norvegia si contenta dell'argento con Rysstad.

Alexander Terentev

Alexander Terentev

Tutto da pronostico. Alexander Terentev, promettentissimo 21enne russo con già 4 top ten in Coppa del Mondo, ha preso e se n'è andato nella finale della sprint classica riservata alla categoria U23 dei Mondiali di Vuokatti in Finlandia.

Una prestazione di klæbesca prepotenza per l'atleta al secondo anno di categoria, che ha rifilato oltre 5" all'argento norvegese Aron Åkre Rysstad e oltre 7" al bronzo connazionale Sergey Ardashev. 4° l'atleta di casa Lauri Mannila, 5° e 6° altri due russi a certificare il dominio degli ex sovietici, Denis Filimonov e Andrey Kuznetsov.

Si è fermata alle semifinali la corsa di Simone Mocellini. Bravo a rimanere in scia a Terentev nei quarti, passando direttamente per 2° della prima batteria, il 22enne valsuganotto si è ottimamente comportato anche in semifinale 1, sempre vinta dal russo, ottenendo il 4° posto. Purtroppo il ritmo troppo letargico non gli ha permesso di accedere alla finale come ripescato e si è dovuto contentare di un comunque pregevole 8° posto finale.  

Gli altri due azzurri in gara si sono fermati ai quarti. Il sappadino Davide Graz è terminato 5° nella velocissima ultima batteria, 24° totale, mentre il fiemmese Stefano Dellagiacoma ha ottenuto lo stesso piazzamento nella più lenta quarta, 25° complessivo.

Il Mondiale di categoria continua con le gare a cronometro juniores in skating domani, mentre gli U23 ritorneranno in pista nello stesso format sabato 13 febbraio.

La classifica completa della sprint mondiale U23

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: