Biathlon | 17 febbraio 2021

Biathlon - Hofer dopo l'individuale: "Sugli sci mi sto ritrovando e domani potrei prendermi qualcosina in più sul tiro"

L'azzurro ha chiuso con un buon tempo sugli sci ma si è piazzato 19° per quattro errori al poligono: "A terra non ho capito cosa è accaduto, nella prima serie mi sono trovato a dare tacche e rialzare come nella pursuit"

Hofer (Foto Manzoni/IBU)

Hofer (Foto Manzoni/IBU)

Non è stata la sua miglior giornata al tiro, ma Lukas Hofer può uscire dall’individuale di Pokljuka con una certezza: la condizione sta tornando, anzi probabilmente è già tornata. L’azzurro del Centro Sportivo Carabinieri ha concluso al 19° posto con quattro errori al tiro, ma facendo registrare il quarto tempo sugli sci a 21”4 da Johannes Bø, un segnale veramente importante in vista delle prossime tre gare in cui l'azzurro sarà protagonista.

«Sugli sci sto ritrovando quello che voglio – ha affermato Hofer a Fondo Italiainfatti si vede dai tempi sugli sci nei quali sono tornato a lottare con i primi. Per quanto riguarda il tiro, oggi a terra è stato un po’ strano, non ho capito. All’inizio ho dovuto dare tacche come nell’inseguimento, ho dovuto rialzare, mentre nella seconda serie a terra non ho visto il primo colpo. Quello è l’errore che mi pesa di più. Nell’ultima serie in piedi ho lottavo, ma avevo le gambe un po’ stanche, così ho fatto fatica e sono arrivati due errori, che non mi hanno permesso di piazzarmi tra i primi sei. In ogni caso ero ormai fuori dal giro delle medaglie, perché due errori in questo contesto erano già troppo, quindi nemmeno sono troppo arrabbiato per gli ultimi due errori, so perché sono arrivati».

L’obiettivo è ora la single mixed relay di domani in coppia con Dorothea Wierer, che nel 2019 ad Östersund regalò alla coppia altoatesina e all’Italia la medaglia d’argento. L’obiettivo è un grande risultato, anche se gli avversari saranno tanti. «Domani si riparte e vedremo cosa verrà fuori. Se riuscissi ad andare sugli sci come oggi, potrei prendermi anche qualcosina in più di tempo al poligono».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: