Salto | 19 febbraio 2021

Salto - Kramer ancora assente, la seconda gara di Rasnov va a Takanashi; ottima Lara Malsiner, è 11ª

La giapponese si è imposta nella seconda gara rumena, mettendosi alle spalle Opseth e la leader della classifica generale Nika Kriznar; benissimo l'azzurra, autrice di un'ottima prestazione

Salto - Kramer ancora assente, la seconda gara di Rasnov va a Takanashi; ottima Lara Malsiner, è 11ª

Ancora assente Marita Kramer, che non avrebbe ancora ricevuto il risultato dell’ultimo tampone effettuato, a Rasnov si è disputata la seconda gara in programma nel weekend rumeno. Non c’è stata storia, con la giapponese Takanashi che con un ottimo secondo salto ha preso il largo capitalizzando al meglio il primo posto ottenuto già in una prima serie molto equilibrata. Il vento un po’ ballerino ha inciso non poco sulla gara, soprattutto nella seconda serie, nella quale la giapponese ha trovato condizioni perfette che le hanno permesso di trovare una bella misura. Il resto l’ha fatta la sua classe immensa in fase di atterraggio, quel talento che le ha permesso di vincere oggi la sessantesima gara in Coppa del Mondo. In seconda piazza è giunta la norvegese Opseth capace di recuperare due posizioni con l’ottimo secondo salto. Per lei distacco di 6,3 punti dalla vincitrice. In terza piazza la leader della Coppa del Mondo, una bravissima Nika Kriznar, capace di recuperare due posizioni e prendersi il podio nonostante rispetto alle sue avversarie dirette abbia trovato un po’ di vento alle spalle. Ai piedi del podio la sua connazionale Klinec, mentre quinta una Maren Lundby che sembra non riuscire più a trovare il podio. Lo farà ai Mondiali? In ottica evento iridato, assente Kramer, sono arrivate delle buone risposte dal resto della squadra austriaca, con Iraschko-Stolz 6ª, Pinkelnig 7ª e Sorschag 9ª.

Belle notizie per l’Italia arrivano da una Lara Malsiner che continua a crescere. La gardenese delle Fiamme Gialle è riuscita a trovare un secondo salto di altissimo livello, che le ha permesso di risalire dalla 16ª fino all’11ª posizione. Piace soprattutto l’atterraggio, particolare che dimostra quanto l’azzurra stia lavorando in questo periodo. Un’atleta in crescita e questa è la notizia migliore. Non è riuscita invece a rientrare nella seconda serie sua sorella Jessica Malsiner, la prima delle eliminate. Indietro le norvegesi Bjørseth e Strøm, solo 16ª e 17ª.

Per la classifica completa clicca qui

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: