Biathlon | 26 febbraio 2021

Biathlon - Johannes Bø verso Nove Mesto: "Non posso permettermi di buttarmi giù, ho molto per cui lottare"

Il campione norvegese è pronto a reagire dopo un deludente Mondiale: "Quando le cose vanno male non senti il bisogno di una pausa; alle lunghe questa delusione può essermi utile, perché sono più motivato"

Foto Manzoni/IBU

Foto Manzoni/IBU

Probabilmente è uscito dal Mondiale di Pokljuka come l’atleta più deluso. Johannes Bø era il grande favorito della vigilia, ma in Slovenia ha mancato l’appuntamento con la medaglia d’oro individuale, cogliendo soltanto un bronzo e perdendo anche tanti punti in Coppa del Mondo rispetto al giovane compagno di squadra Sturla Holm Lægreid.

Il vincitore degli ultimi due globi di cristallo della classifica generale di Coppa del Mondo, vuole però assolutamente conquistare la terza consecutiva e in questa pausa prima di Nove Mesto sta lavorando molto duramente per presentarsi in Repubblica Ceca nelle migliori condizioni fisiche e mentali. «Ora non posso permettermi di buttarmi giù – ha affermato Bø a VGmi sto allenando a casa e affronterò poi il finale di stagione. Ho ancora molto per cui lottare. È quando le cose vanno male, che non senti il bisogno di una pausa. Alle lunghe, un brutto Mondiale può essere utile perché dopo di esso ti senti motivato. Mancano sette giorni alla tappa di Nove Mesto e nella prossima stagione ci saranno le Olimpiadi, alle quali sto già pensando. In questo finale voglio farmi sentire».

Johannes Bø è tornato poi sul suo Mondiale: «Non è stato il Mio Mondiale. Ho rotto un bastone e sono arrivato ad un colpo dal podio nella sprint e lì le cose avrebbero potuto prendere una piega diversa all’inizio dell’inseguimento dove ho vinto il bronzo. Sono ad un colpo di troppo dal podio anche nell’individuale».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: