Sci di fondo | 27 febbraio 2021

Oberstdorf 2021 - Johaug a Fondo Italia: "La cura dei dettagli fa la differenza tra l'oro e le altre medaglie"

La norvegese è andata in fuga sfruttando un cambio sci fato a tempo di record: "Per salire sul gradino più alto del podio curo sempre ogni dettaglio"

Oberstdorf 2021 - Johaug a Fondo Italia: "La cura dei dettagli fa la differenza tra l'oro e le altre medaglie"

OBERSTDORF - Fenomenale come sempre. Ad Oberstdorf, Therese Johaug ha vinto la sua ottava medaglia d’oro individuale in un Mondiale, imponendosi nello skiathlon con una grandissima condotta di gara. Finita a terra dopo un contatto con Karlsson, la norvegese ha subito riagganciato la testa in classico, recuperando su Sorina ed Andersson, per poi rimanere con la svedese fino al cambio sci, quando ha preso 4” alla sua avversaria e da lì è andata a prendersi questo grande successo.

«Questa vittoria vale per me moltissimo – ha affermato Johaug a Fondo Italiasoprattutto in un anno del genere molto particolare a causa del coronavirus. Abbiamo deciso di non partecipare a tante gare di Coppa del Mondo e concentrarci sul Mondiale di Oberstdorf, quindi vincere questo oro alla prima gara è fantastico».

Parole che fanno anche intendere la pressione che la norvegese ha dovuto gestire, non potendo gareggiare in Coppa del Mondo. Johaug ha quindi descritto la sua gara: «Sono partita bene e ho sentito subito di avere una buona condizione ed ottimi sci. Poi al termine del primo giro sono caduta qui nello stadio insieme a Frida. Nemmeno il tempo di chiedermi cosa fosse accaduto, che mi sono concentrata solo su me stessa, sulla tecnica e sul lavoro da fare. Sono rientrata, ho capito di essere molto competitiva e che la parte in skating sarebbe stata molto differente. Quando ho preso quel gap al cambio, mi sono concentrata solo sullo spingere al massimo.  E così eccomi qui nuovamente campionessa del mondo, è fantastico».

Proprio al cambio Johaug ha fatto la differenza, dimostrando che una campionessa come lei, nonostante lo strapotere mostrato negli ultimi anni, cura alla perfezione ogni dettaglio. «Credo che siano proprio le piccole cose a fare una grande differenza tra l’oro, l’argento o il bronzo. Quindi mi concentro sempre su ogni dettaglio per riuscire a salire sul gradino più alto del podio».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: