Sci di fondo | 04 marzo 2021

Oberstdorf 2021 - Johaug: "Sono felice, sei anni dopo ho rivinto il titolo mondiale in staffetta"

La norvegese è stata autrice della solita grande gara nella staffetta vinta dalla Norvegia: "Non mentivo, per me davvero la Svezia era la squadra favorita, ma le staffette sono le staffette"

Oberstdorf 2021 - Johaug: "Sono felice, sei anni dopo ho rivinto il titolo mondiale in staffetta"

La vittoria nella staffetta femminile è stata celebrata moltissimo da Therese Johaug, apparsa più felice rispetto a quando nei giorni scorsi ha festeggiato i suoi successi individuali nello skiathlon e nell’individuale. È la prima cosa che le abbiamo fatto notare quando, con la solita grande disponibilità, si è fermata a parlare con noi al termine della gara: «Vero, ma sono tanto felice perché sto celebrando la vittoria insieme alle compagne di squadra e tutte le persone che lavorano con e per noi ogni giorno. Siamo veramente un ottimo team, non soltanto noi quattro che siamo scese in pista, ma anche le altre rimaste in hotel, gli skiman, gli allenatori. È bellissimo celebrare assieme a tutti loro».

Un successo speciale per la Norvegia, in particolare dopo quanto accaduto due anni fa a Seefeld, quando proprio Johaug venne battuta in volata da Stina Nilsson. «Si, è stata una rivincita della gara di Seefeld. Inoltre per me è la prima vittoria di un oro mondiale in staffetta da quando vincemmo sei anni fa a Falun e questo mi rende ancora più felice oggi».

Dopo la 10 km, Johaug sorrise quando le chiedemmo se la Svezia fosse favorita, per poi risponderci “Si, veramente”. La norvegese era però realmente convinta che la Svezia fosse la squadra da battere: «Martedì non stavo mentendo. Le svedesi hanno disputato fin qui un ottimo Mondiale, hanno sempre avuto tre atlete tra le migliori sei nelle distance. Ma le staffette sono le staffette, ognuna scende in pista sapendo di dover dare il massimo, tutto deve andare al meglio e chi ci riesce vince. Noi oggi siamo state la squadra migliore».  

Johaug è stata oggi inserita in terza frazione, anziché in quarta come accadde a Seefeld. Una scelta probabilmente presa già da tempo e probabilmente arrivata proprio su richiesta della stessa Johaug: «Credo che per la staffetta di oggi fosse la frazione migliore per me».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: