Biathlon | 13 marzo 2021

Biathlon - Poker norvegese nella sprint di Obertilliach. Vince Filip Fjeld Andersen. 7° Cappellari

Il 21 enne norvegese vince anche la classifica generale di Ibu Cup e si aggiudica il pettorale nella tappa di Coppa del Mondo del prossimo anno.

Foto Stancik/IBU

Foto Stancik/IBU

Altra giornata di gare ad Obertilliach (Austria), dove si sta svolgendo l’ultima tappa stagionale di IBU Cup. Nella sprint maschile la Norvegia fa da padrona e fa poker: quattro atleti ragggruppati in meno di 10''. La vittoria va al 21enne Filip Fjeld Andersen, autore di una buona prestazione sugli sci facendo registrare il secondo miglior tempo e un solo errore al poligono nella sessione in piedi. Con questa vittoria il norvegese si aggiudica così la coppa generale di Ibu Cup e si assicura il posto per la prima tappa di Coppa del Mondo del prossimo anno. A soli 4'' Silvert Guttorm Bakken, con una prova perfetta al poligono, chiude la prestazione davanti ad Aleksander Fjeld Andersen, secondo nella sprint di ieri. Ai piedi del podio, per un soffio, Haavard Gutuboe Bogetveit, con la migliore prestazione sugli sci in assoluto.

Daniele Cappellari è il primo degli italiani: positiva la prova del friulano che chiude la sua gara in 7ª posizione a 37'9 dalla vetta. Il poliziotto di Forni Avoltri è stato autore di una buona prova al poligono, senza commettere alcun errore, e facendo registrare il miglior range time. 12ª piazza per l'atleta della Val Ridanna, Patrick Braunhofer, con un doppio zero al poligono. A 52' dal vincitore Giuseppe Montello che chiude la gara al 13° posto: da segnalare la positiva prestazione sugli sci. 31ª e 32ª piazza per Saverio Zini e Nicola Romanin, entrambi con due errori al poligono. Iacopo Leonesio e David Zingerle chiudono rispettivamente al 57° e 63° posto.

 

Debora Morzenti

Ti potrebbero interessare anche: