Sci di fondo | 13 marzo 2021

Fondo - OPA Cup: super Sauerbrey nella 10 km femminile; Weber vince tra le junior

La tedesca ha tirato fuori una prestazione super vincendo con 46" di vantaggio su Lohmann, nei vincitrice della coppa; 11ª Defrancesco; doppietta svizzera tra le juniores

Fondo - OPA Cup: super Sauerbrey nella 10 km femminile; Weber vince tra le junior

Individuale a cronometro in tecnica classica a Pokljuka nella seconda giornata della tappa di OPA Cup. Hanno aperto le donne, con le Under 20 che si sono sfidate su distanza di 7,5 km e le senior sui 10 km.

Risultato a dir poco sorprendente al femminile, con una super gara della tedesca Katherine Sauerbrey, mai salita sul podio in OPA Cup prima di oggi, nemmeno convocata quest’anno per i Mondiali Under 23 di quest’anno, ma capace di dominare la gara stile Johaug, vincendo  con un vantaggio di 46”5 sulla sua connazionale Lisa Lohmann, prossima vincitrice dell’OPA Cup. Impressionante soprattutto l’ultimo giro, nel quale ha raddoppiato il suo vantaggio rispetto a tutte le altre. In terza posizione a 46”6 dalla vincitrice un’altra tedesca, Coletta Rydzek. A distanza di alcuni anni Sauerbrey ha dimostrato che quel quinto posto ai Mondiali Juniores di Rasnov del 2016, alle spalle di Andersson, Hennig, Tiril Udnes Weng e la nostra Anna Comarella, non era stato certo casuale. Per lei potrebbe essere un bel punto di ripartenza. Quarta è giunta la slovacca Prochazkova, staccata di un minuto.

Undicesima la prima delle azzurre, Ilenia Defrancesco, tornata in nazionale dopo l’ottima stagione fatta in Italia. L’atleta del Centro Sportivo Esercito ha chiuso a 1’35”. Quattrodicesima Martina Bellini, staccata di 1’47”, mentre Stefania Corradini ha concluso a 2’17”. Non hanno gareggiato Emilie Jeantet e Martina Di Centa per problemi fisici. Un peccato per entrambe, soprattutto per la friulana che era ancora in corsa per la classifica generale della coppa, nonostante avesse già saltato la tappa di Premanon.

Nella gara Under 20 successo della forte svizzera Anja Weber che si è imposta con un vantaggio di 6”4 secondi sulla connazionale Nadja Kaelin e 7”4 sulla francese Julie Pierrell. Nei 20” anche le tedesche Hoffman e Thannheimer, rispettivamente quarta e quinta. Più distanti le altre, tra le quali le azzurre finite più indietro in classifica. 20ª piazza per Veronica Silvestri, che ha concluso a 1’29” dalla vincitrice. Lucia Isonni ha concluso 23ª a 1’48” e Nadine Laurent 27ª a 2’09”.

CLASSIFICA OPA CUP SENIOR TOP 10
1ª K. Sauerbrey (GER) 28’27.1
2ª L. Lohmann (GER) +46.5
3ª C. Rydzek (GER) +46.6
4ª A. Prochazkova (SVK) +1’00.3
5ª D. Steiner (SUI) +1’00.5
6ª N. Herrmann (GER) +1’08.5
7ª L. Hiernickel (SUI) +1’16.3
8ª A. Hofmann (GER) +1’18.4
9ª S. Schuetzova (CZE) +1’21.8
10ª M. Gal (FRA) +1’22.1

Le italiane
11ª I. Defrancesco +1’35.8
14ª M. Bellini +1’47.0
22ª S. Corradini +2’17.0


CLASSIFICA OPA CUP JUNIOR TOP 10
1ª A. Weber (SUI) 21’29.0
2ª N. Kaelin (SUI) +6.4
3ª J. Pierrel (FRA) +7.4
4ª H. Hoffmann (GER) +11.0
5ª G. Thannheimer (GER) +19.9
6ª M. Veyre (FRA) +39.7
7ª T. Kurek (FRA) +46.9
8ª N. Pubalova (CZE) +47.5
9ª V. Veit (GER) +54.7
10ª L. Coupat (FRA) +56.8

Le italiane
20ª V. Silvestri +1’29.5
23ª L. Isonni +1’48.5
27ª N. Laurent +2’09.2

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: