Sci di fondo | 14 marzo 2021

Sci di Fondo - Simen Hegstad Krüger vince la 50 gundersen in Engadina. 28° Giandomenico Salvadori

Battuto il connazionale Holund. Primo podio in carriera di Burman. Staccati nel finale Bolshunov e Klæbo. Il primierotto è il migliore degli azzurri.

Il podio della 50 in Engadina

Il podio della 50 in Engadina

Uscito medagliato in tutte le gare distance del mondiale, il norvegese Simen Hegstad Krüger ha ottenuto il 4° successo in Coppa del Mondo con una bella azione nel finale della 50km gundersen skating che ha concluso la Coppa del Mondo 2020/21 in Engadina.

Rispetto alla prova femminile sui 30km, la gara maschile è stata molto meno avvincente con un ricompattamento di oltre 50 atleti che hanno trasformato la prova in una vera e propria mass start.

Nulla di significativo da evidenziare nel primo scorcio di competizione, le cose si sono mosse con il tentativo di fuga del russo Alexey Chervotkin, che ha sfoltito il gruppo inseguitore quando i norvegesi hanno cercato di collaborare per riprenderlo.

E' stata l'ultima salita a fare da giudice con Krüger, Hans Christer Holund, l'eccellente svedese Jens Burman e Alexander Bolshunov a rimanere assieme. Sorprendentemente il primo a mollare è stato il russo, mentre gli altri sono arrivati a disputarsi il successo in volata.

Krüger ha avuto la meglio sul "gemello" Holund 2°, mentre Burman 3° si è tolto la soddisfazione del primo podio individuale in carriera.

Johannes Høsflot Klæbo ha concluso 4° davanti al connazionale Pål Golberg 5°. 6° Bolshunov che ha pagato qualcosa nel finale. Ancora Norvegia nelle prime posizioni con Martin Løwstrøm Nyenget 7°, Erik Valnes 8°; onorevole prova di Dario Cologna in casa sua in 9^ piazza e dello sprinter Oskar Svensson 10°.

Italia poca cosa in questa gara. Giandomenico Salvadori è andato a punti con il 28° posto e un finale in buona rimonta dopo che era rimasto attardato, Federico Pellegrino ha terminato 32°, Francesco De Fabiani, incorso nella rottura di un bastone nel momento decisivo, 51° e Stefano Gardener 52°.

Le coppe assolute e distance sono andate a Bolshunov, quella sprint a Pellegrino.

La classifica completa della 50km gundersen

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: