Biathlon | 20 marzo 2021

Biathlon - Laegreid batte Boe nell'inseguimento, terzo un ottimo Lukas Hofer

Johannes Boe spreca nel poligono finale dell'inseguimento, ne approfitta Sturla Laegreid e i norvegesi domani nella mass si giocheranno la sfera di cristallo. Terzo un ottimo Lukas Hofer, che conferma l'ottimo momento di forma

Foto: Manzoni IBU

Foto: Manzoni IBU

Sarà un finale thrilling quello per l’assegnazione della Coppa del Mondo maschile: non sono mancati i colpi di scena anche nell’inseguimento maschile di Östersund. Johannes Boe si è infatti presentato all’ultimo poligono con ampio margine sulla concorrenza, con Lukas Hofer a una cinquantina di secondi e con oltre un minuto sul rivale per la generale Sturla Laegreid, Sebastian Samuelsson e sul tedesco Erik Lesser, partito con il pettorale numero 33 e autore di una grandissima rimonta. Dopo tre serie precise, il detentore della sfera di cristallo manca tre bersagli, coprendo la serie in 40 secondi. Hofer limita i danni con un errore, mentre è proprio Laegreid a trovare lo zero e a conquistare il successo nella penultima gara stagionale, risultando tra i migliori di giornata al tiro con solo due bersagli mancati: il classe 1997 ottiene il settimo successo stagionale, il terzo nel format. Per Boe, autore del miglior tempo sugli sci, potrebbe essere la gara del rimpianto ma domani i due norvegesi si giocheranno la leadership nella classifica, accusando oggi un distacco di 22.6 secondi dal rivale.

Si conferma sul podio dopo il successo nella sprint Lukas Hofer, al terzo podio nelle ultime quattro gare individuali, ma in tutte si è giocato il successo: oggi il carabiniere altoatesino è risultato falloso nelle serie in piedi, ma ha comunque gestito bene i poligoni ventosi mantenendosi in testa per gran parte dell’inseguimento: quattro gli errori di Hofer al tiro, terminando la gara a 32.4 secondi dal vincitore. L’azzurro sarà uno degli atleti da battere anche nella mass di domani, al pari di Sebastian Samuelsson, oggi quarto con 6 errori, precedendo il tedesco Lesser con due errori.

Faticano al tiro i francesi, Desthieux è il migliore con la nona piazza, mentre in casa Italia Tommaso Giacomel riesce ad entrare in zona punti chiudendo la sua gara in 39ma posizione con 4 errori, davanti a Dominik Windisch che si è aggiudicato l’ultimo punto, 40esimo con 8 bersagli mancati, sei dei quali nella serie in piedi. Le ultime due serie hanno tradito anche Thomas Bormolini, 51esimo al traguardo.

Nicolò Persico

Ti potrebbero interessare anche: