Notizie | 28 marzo 2021

Salto - Icaro Karl Geiger: dopo il titolo mondiale di volo di dicembre, vince coppa di specialità e ultima gara a Planica

Grande spettacolo nell'ultima gara di Coppa del Mondo della stagione con una prima serie "lunghissima" e una seconda con il colpo di scena finale. Battuto Kobayashi che sembrava avere coppa e gara in pugno.

Salto - Icaro Karl Geiger: dopo il titolo mondiale di volo di dicembre, vince coppa di specialità e ultima gara a Planica

Karl Geiger completa la stagione 2020/21 in maniera trionfale vincendo la gara e la coppa di specialità di volo in Slovenia a Planica.

Giunto alla 9^ vittoria in Coppa del Mondo, il 28enne tedesco si è preso la gara e la coppa di specialità di volo e il premio del Planica7, che teneva in conto anche le prestazioni della gara a squadre, dopo aver vinto i Mondiali sempre a Planica a dicembre 2020 e l'argento nella prova a squadre.

Inoltre, si era ottimamente comportato anche ai Mondiali tradizionali nella sua Oberstdorf, dove aveva vinto l'argento sul trampolino piccolo e il bronzo sul grande, oltre ai due ori nelle gare a squadre. Veramente un bottino esagerato.

Archiviato anche il successo nella gara squadre della mattina, recuperata dopo la cancellazione di ieri, Geiger, 2° dopo la prima serie con un salto da 231 metri (gate 10), è riuscito ad approfittare della controprestazione di Ryoyu Kobayashi, nettamente in testa dopo il primo salto da 242 metri (10) con poco più di 10 punti di vantaggio, così scavalcandolo in modo decisivo ai fini del successo di giornata e della coppa di specialità.

Il nipponico, ritornato in forma smagliante nel finale di stagione, si è dovuto contentare del 2° posto a 6.9 punti di distanza dal tedesco. Oltretutto, questa è stata la seconda beffa quotidiana per il Sol Levante dopo la coppa assoluta persa da Sara Takanashi in Russia. Kobayashi è arrivato ex aequo ma Geiger ha prevalso per maggior numero di vittorie.

Una Germania scatenata ha portato sul podio di giornata in 3^ posizione anche Markus Eisenbichler, che fra prima e seconda serie ha provato a giocare con la porta di partenza, saltando da un livello più basso rispetto ai due avversari.

A completamento, 4° lo sloveno Domen Prevc, 5° l'austriaco Daniel Huber, 6° il giapponese Yukiya Sato, 7° lo sloveno Bor Pavlovcic (suo il salto più lungo di giornata nella prima serie con una misura da 249,5 metri dal gate 12), 8° e 9° i norvegesi Johann Andre Forfang e Robert Johansson, 10° l'austriaco Michael Hayböck.

La Coppa del Mondo assoluta era stata già assegnata aritmeticamente prima del finale di stagione a Halvor Egner Granerud.

La classifica completa dell'ultima gara stagionale

La classifica finale di Coppa del Mondo assoluta

La classifica finale della coppa di volo

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: