Sci di fondo | 21 aprile 2021

Sci di Fondo - Annuncio FISI e Federazione Russa: Pellegrino e De Fabiani si alleneranno con la Russia di Ustiugov

I due azzurri non lavoreranno assieme ad allenatori nei quadri tecnici della FISI ma con il tecnico della nazionale russa, Markus Cramer, che allena Gleb Retivykh, Sergej Ustiugov, Artem Maltsev and Evgeniy Belov.

Sci di Fondo - Annuncio FISI e Federazione Russa: Pellegrino e De Fabiani si alleneranno con la Russia di Ustiugov

Con un comunicato congiunto tra la FISI e la Federazione Russa di Sci, è stata confermata la notizia clamorosa, anticipata nel tardo pomeriggio di martedì da "Sportrentino.it". In vista della stagione 2021/22, i due big dello sci di fondo italiano, Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani, non si alleneranno con la squadra azzurra ed i tecnici italiani, ma grazie ad un accordo trovato dalla FISI lavoreranno con un allenatore esterno ai quadri tecnici della FISI, Markus Cramer, e quattro atleti della nazionale russa: Gleb Retivykh, Sergey Ustiugov, Artem Maltsev and Evgeniy Belov. Così è scritto nel comunicato, anche se l'allenatore tedesco guida un gruppo più folto che comprende anche diverse donne come per esempio Stupak, e si avvale della collaborazione di Sergey Turyshev, che dopo il ritiro è subito entrato nei quadri tecnici della Russia.

Ecco quanto scritto nel comunicato congiunto.

La Federazione Italiana Sport Invernali e l'Associazione Russa Sci hanno concluso un accordo di collaborazione che prevede la partecipazione di Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani al gruppo di lavoro guidato dal tecnico tedesco Markus Cramer e composto, oltre agli Azzurri, da quattro i più forti fondisti russi: Gleb Retivych, Sergej Ustjugov, Artem Maltsev e Evgeniy Belov. Si è così formato un gruppo di lavoro internazionale, con l'obiettivo di massimizzare la preparazione estiva e autunnale dei campioni di Italia e Russia e preparare così al meglio l'appuntamento con le Olimpiadi di Pechino del febbraio 2022. L'accordo è andato a buon fine grazie al grande spirito di collaborazione instaurato tra il presidente della FISI, Flavio Roda, ed Elena Välbe, responsabile dello sci di fondo in Russia. Al termine della fase di preparazione, che prevede lunghi periodi di lavoro sulle nevi europee già dal prossimo maggio, Pellegrino e De Fabiani torneranno regolarmente in Team Italia per affrontare la stagione agonistica. L'intenzione del progetto è quella di sperimentare nuove modalità e intensità di lavoro, e di scambiare le conoscenze tecniche italiane e russe per consentire la crescita dei settori nordici di entrambe le Nazioni.

Dichiarazioni Flavio Roda: “Ringrazio Elena Välbe e la Federazione Russa per aver accolto con grande entusiasmo e grande apprezzamento la proposta italiana. Credo che entrambi i movimenti potranno guadagnarci, soprattutto in termini di metodologia di lavoro. Russia e Italia rappresentano due solide tradizioni nello sci di fondo internazionale e la collaborazione ad altissimo livello che si sta creando, sotto la guida di uno dei più importanti tecnici del settore, non può che portare buoni risultati per tutti: noi lo faremo lavorare insieme in estate per sfidarci ad altissimo livello ai Giochi di Pechino, con l'obiettivo di vincere medaglie ”.

Dichiarazioni Elena Välbe: “Sono ottimista su questa proposta della squadra italiana. Credo che questa collaborazione andrà a vantaggio sia degli sciatori russi che di quelli italiani e in particolare di Federico Pellegrino. Questo è un ottimo passo per lo sviluppo dello sci di fondo, poiché si incontreranno due diversi metodi di allenamento. Sono certa che tutte le parti trarranno il meglio da questa collaborazione e gli atleti potranno dare il meglio di sé”.

Dichiarazioni Federico Pellegrino: "È già capitato più volte di lavorare con il Team Cramer, sia nella fase di preparazione estiva che durante il periodo invernale delle competizioni. I riscontri sono sempre stati positivi e sarà entusiasmante intraprendere insieme questo nuovo progetto. Sicuramente, in vista delle Olimpiadi, partire da tutte queste motivazioni non può che essere il modo migliore per approcciare quella che potrebbe essere la stagione più importante della mia carriera".

Dichiarazioni Francesco De Fabiani: “Sono molto contento di questo progetto perché credo che allenarsi con atleti di questo calibro sia importante per copiare, capire e crescere insieme e vedere le differenze tra quello che fanno e quello che facciamo noi. Credo sia un'importante opportunità di crescita per il mio futuro. Al momento ci concentriamo sulle Olimpiadi di Pechino, ma sarà un'esperienza utile anche per gli anni successivi. Adesso mi concentro sul progetto e spero di sfruttarlo al meglio".

Molto probabilmente al fianco di Pellegrino e De Fabiani dovrebbero esserci anche alcuni collaboratori italiani, come il tecnico Francois Ronc Cella, l'osteopata Christophe Savoye e il preparatore atletico Erik Benedetto.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: